Muore a Parma la ventottesima vittima della strage di Viareggio


PARMA, 16 LUG. 2009 – E’ morto stamattima, intorno alle 11.30, Mauro Iacopini, la vittima numero 28 della strage della stazione di Viareggio. L’ uomo, 60 anni, era ricoverato all’opsedale di Parma con ustioni profonde su gran parte del corpo.Nell’ esplosione di gpl avvenuta il 29 giugno scorso a causa del deragliamento di un vagone merci era morta anche la moglie di Iacopini, Emanuela Milazzo, 63 anni. La donna morì la notte stessa dell’esplosione. Qualche giorno erano deceduti anche Elena, la figlia trentaduenne della coppia, e suo matito Federico Battistini, autista di bus, di cui si è celebrato il funerale ieri pomeriggio.La notizia della morte di Iacopini è stata diffusa dal Comune di Viareggio e confermata dall’ospedale di Parma.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet