Mundus, il jazz di Fabrizio Sferra arriva a Boretto


REGGIO EMILIA, 26 LUG. 2009 – La rassegna musicale Mundus, organizzata dalla Provincia di Reggio Emilia e dall’Associazione Teatri Emilia-Romagna (Ater) torna a Boretto, in piazza san Marco, per l’appuntamento di lunedì 27 luglio alle ore 21.30 con il Trio Sferra, composto da Fabrizio Sferra alla batteria, Francesco Ponticelli al contrabbasso e Giovani Guidi al pianoforte. Lo spettacolo è gratuito.Protagonista è il batterista romano Fabrizio Sferra, pilastro della scena jazz romana, che ha iniziato la sua attività professionale nel 1978: nella sua carriera quasi trentennale, ha collaborato con musicisti del calibro di Chet Baker, Lee Konitz, Mal Waldron, Joe Pass, Kenny Wheeler, e molti artisti italiani. Sua l’idea di dare vita, a quasi cinquant’anni, al Fabrizio Sferra Trio assieme a Francesco Ponticelli e Giovanni Guidi, con cui ha inciso l’album Rooms, coinvolgendo così due talenti del panorama jazzistico italiano, che accompagnano le sue percussioni in una profonda dialogicità tra gli strumenti.Si tratta di due giovani leve del Jazz con un curriculum fitto di partecipazioni a festival, collaborazioni con grandi artisti ed entrambi leader dei propri gruppi. Notati da Enrico Rava – anch’egli ospite di Mundus 2009 – sono entrati a far parte del Rava New Generation, voluto dal grande trombettista per valorizzare i giovani musicisti, e hanno suonato insieme in altre occasioni. Il giovane pianista umbro Giovanni Guidi e il talentuoso contrabbassista aretino Francesco Ponticelli sono entrambi sintonizzati sulla medesima sensibilità ritmica e già in grado di esprimersi con personalità, nonostante la giovane età.L’espressione musicale innovativa, l’originalità e la fantasia degli artisti, abilmente guidati dalla genialità e dall’esperienza delle percussioni di Sferra, dà luogo a un’atmosfera che si nutre di sonorità lente e melodiche e poi acquisisce accelerazioni improvvise, a conferma del fatto che il tre, nel jazz, può essere davvero un numero perfetto.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet