Mps, i nuovi vertici per l’Emilia Romagna


BOLOGNA, 22 LUG. 2011 – E’ operativa la nuova struttura dell’Area Emilia Romagna di Banca Monte Paschi Siena Alessandro Signorini subentra a Fabrizio Poltronieri nella direzione dell’Area che opera nella regione attraverso 201 sportelli. Nascono 9 Direzioni Territoriali Mercato (DTM), che coordineranno tutte le unità operative sul territorio emiliano – romagnolo.

Il riassetto, che rientra nel piano di riorganizzazione approvato a livello centrale a fine 2010, rafforza la presenza della Banca sul territorio e assicura una maggiore vicinanza ai clienti. Il riassetto dell’Area, segue il progetto di riorganizzazione complessiva della rete commerciale e delle strutture della capogruppo avviato nel 2008 e approvato a dicembre dello scorso anno dal Consiglio di Amministrazione di Banca Monte dei Paschi di Siena.

Gli obiettivi del riassetto sono, in sintesi, il rafforzamento della presenza sul territorio partendo dalla centralità della filiale concepita come “luogo di protezione”, dove il cliente può trovare tutte le soluzioni più consone al risparmio, al sostegno, alla previdenza: un servizio a 360 gradi. Conseguentemente ne deriva la centralità e la valorizzazione del ruolo del titolare, il recupero della visione integrata del cliente tramite presidi più vicini alle province e ai distretti, l’accorciamento delle filiere commerciali, nonché la semplificazione e razionalizzazione delle strutture organizzative con conseguenti livelli più elevati di efficienza operativa.

La riorganizzata Area Territoriale Emilia Romagna verrà coordinata da Alessandro Signorini, da poco nominato Responsabile, con sede a Bologna. Signorini, 53 anni, sposato, due figli, subentra a Fabrizio Poltronieri nella direzione dell’Area Emilia Romagna. Da 30 anni in forza al Gruppo bancario, precedentemente alla nomina attuale ricopriva il ruolo di Responsabile della Direzione Territoriale Corporate di Lucca.

Nell’Area Emilia Romagna il riassetto della Banca ha portato alla nascita di 9 Direzioni Territoriali, non più differenziate per segmenti commerciali (Retail, Private, Corporate ed Enti), ma strutturate secondo un criterio di coordinamento territoriale e, pertanto, denominate “Direzioni Territoriali Mercato”.

Le principali conseguenze della riorganizzazione saranno un maggiore coordinamento di tutte le unità operative sul territorio (filiali e centri specialistici), la valorizzazione della specializzazione nei servizi alla clientela in un contesto più sinergico, la semplificazione dei processi decisionali e la garanzia di un presidio commerciale ancora più efficace.

A livello globale la riorganizzazione comporta la nascita di 99 Direzioni Territoriali Mercato (DTM), 9 le DTM dell’Area poste sotto il coordinamento di Signorini, saranno focalizzate sulle attività di indirizzo, controllo commerciale e sintesi delle esigenze espresse dal territorio relativamente a prodotti e servizi, alla guida di 201 filiali.

Questi, i nuovi Direttori Territoriali Mercato appena nominati e le rispettive aree di competenza: Marco Barbi (DTM Bologna Est), Riccardo Armaroli (DTM Bologna Ovest), Fiorenzo Mitrione (DTM Piacenza), Armando Bartoli (DTM Parma), Marco Caleffi (DTM Modena), Michele Pirovano (DTM Reggio Emilia), Riccardo Neri (DTM Ravenna), Massimo Cannoni (DTM Forlì-Cesena), Riccardo Montomoli (DTM Ferrara).
“L’obiettivo della riorganizzazione – ha dichiarato Alessandro Signorini, Direttore Area Emilia Romagna Banca Monte dei Paschi di Siena – è quello di garantire ancora più attenzione, sensibilità e vicinanza alle imprese e alle persone per essere sempre di più Banca del Territorio."

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet