MotoGP: trionfa a sorpresa Lorenzo, Rossi secondo


26 APR 2009 – Che Motegi fosse una pista favorevole alla Yamaha si sapeva. Ma nessuno si aspettava certo che fosse Jorge Lorenzo a portare a casa la vittoria. Dietro a lui un buon Rossi, che ha prima tentato la fuga, poi ha ceduto la testa della corsa al compagno di scuderia e infine ha commesso un piccolo errore che gli ha impedito la rimonta. Terzo Pedrosa, ormai ristabilito dall’infortunio al polso. Solo quarto Stoner, che dopo il successo in Qatar è costretto a scendere dal podio. Poi è la volta di tre italiani, in ordine quinto Dovizioso, sesto Melandri, che da tempo immemore non respirava aria da alta classifica, e settimo Capirossi.LA GARAIn partenza, Rossi scatta benissimo dalla pole e agguanta la prima posizione. Alle sue spalle si ritrova, in breve tempo, Daniel Pedrosa, autore di uno start spettacolare dall’undicesima posizione. Stoner invece parte male e rimane invischiato nel traffico, con Vermeulen e Melandri che ostacolano la sua rincorsa. Rossi tenta di prendere vantaggio, ma Lorenzo tiene il suo passo e a 13 giri dalla fine lo supera portandosi in testa. Nessun altro riesce a tenere il passo delle due Yamaha, che con il passare dei giri abbassano ulteriormente i loro tempi. Rossi tenta l’assalto finale al compagno di squadra, ma a dieci giri dalla fine commette un piccolo errore che gli fa perdere sei decimi che non riguadagnerà più. Nel frattempo Pedrosa si è fatto sotto e mette pressione a Vale, ma come al solito dal corpo a corpo esce vittorioso il pesarese. Stoner completa la sua rimonta superando Dovizioso e agguantando la quarta posizione. Ottima la prova di Melandri, che dopo un anno da incubo in Ducati e una falsa partenza in Qatar ritorna finalmente a lottare per un posto che conta.LA CLASSIFICA IRIDATALa vittoria porta Lorenzo in testa alla classifica iridata, e lo pone tra i candidati al titolo finale. Segue a un solo punto Valentino Rossi, autore di due secondi posti, e a tre punti dalla vetta il ducatista Stoner.LE ALTRE CATEGORIEIn 125 ottima vittoria in rimonta dell’abruzzese Andrea Iannone, che bissa la vittoria in Qatar su gara accorciata. Secondo Simon e terzo Pol Espargaro. In 250 continua il dominio spagnolo, con Bautista che vince davanti ad Aoyama e a Mattia Pasini. Simoncelli, causa polso dolorante e rottura di un cerchione, malgrado partisse dalla pole ha chiuso solo 17mo.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet