MotoGp del Qatar, vince Stoner davanti a Rossi


13 APR 2009 – Dopo i tanti colpi di scena di un weekend indimenticabile per il motomondiale (nel bene, e soprattutto nel male) la gara di lunedì è stata piuttosto scontata. Ha vinto Stoner su Ducati, per distacco, davanti a Rossi su Yamaha, unico a dare l’impressione di poter dare del filo da torcere all’australiano in prospettiva mondiale, e a Lorenzo sull’altra Yamaha, primo degli "umani".Una gara, si diceva, priva di colpi di scena. In partenza Stoner scappa dalla pole e infila due giri da paura, mentre Rossi, autore di uno start mediocre, si fa superare da Capirossi e da Lorenzo. Dopo due giri il Dottore è già tornato secondo, ma il distacco da Stoner è di due secondi e mezzo. Per buona parte della gara Rossi cerca di mettere pressione al suo rivale, girando sugli stessi tempi e riducendo un poco lo svantaggio. A dodici giri dalla fine, però, decide di mollare e si allinea su tempi più alti, complice la situazione della sua gomma anteriore, che come dichiarerà lo stesso Rossi a fine gara, si era deteriorata troppo.Anche dietro al duo di testa la situazione si stabilizza presto, con l’unico showman Capirossi costretto al forfait da una caduta a 15 giri dalla fine, quando era quinto. Ottima prova di Lorenzo, che con un bel sorpasso su Dovizioso (che chiuderà quinto) agguanta il terzo gradino del podio. Quarto un positivissimo Edwards.Benino De Angelis, sesto al traguardo, anche se la sua posizione al termine della gara era sub iudice per un sorpasso scorretto ai danni di Pedrosa. Male infine l’altro italiano Melandri, che con un lungo nel primo giro ha compromesso la sua gara e ha chiuso 14°.Insomma, uno spettacolo tutto sommato deludente, con pochi sorpassi e un copione scontato, per una gara che alla vigilia presentava molte caratteristiche innovative, dall’ambientazione notturna, ai nuovi regolamenti, al monogomma.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet