MotoGp: Dani cade, Jorge vince, Vale torna sul podio


LAGUNA SECA (USA), 25 LUG. 2010 – Gli sono bastati appena due tentativi per tornare sul podio. Valentino Rossi conquista il terzo posto nel Gran Premio di Laguna Seca della MotoGp, seconda gara del pesarese dopo il ritorno lampo dall’infortunio. La vittoria è andata al compagno di squadra della Yamaha, lo spagnolo Jorge Lorenzo, sempre più leader del Mondiale, che ha preceduto Casey Stoner su Ducati. Il Dottore, stanchissimo a fine gara, appare anche molto soddisfatto: "Sono veramente felice, ma non riesco a fare più di tanto perché sono sfinito, mi fa male tutto".Il primo posto di Lorenzo, che con questa vittoria mette una seria ipoteca sul titolo iridato, è frutto non solo della bravura del pilota spagnolo, ma che di una buona dose di fortuna. A guidare la gara era infatti Dani Pedrosa, il compagno di squadra di Vale stava rimontando e si preannunciava una corsa bella e combattuta. Una scivolata del pilota dalla Honda ha gelato però tutte le speranze dei suoi tifosi e le possibilità di assistere ad un interessante duello tra i due pretendenti al Mondiale. E ha spianato lòa strada a Jorge, che da lì in poi ha vinto facile.L’unico brivido lo ha regalato quindi Rossi, che verso la fine della corsa è riuscito ad avvicinarsi e poi a passare Dovizioso, portandosi così a casa un terzo posto che ha il sapore di vittoria. "Abbiamo fatto il massimo, – ha dichiarato il nove volte campione del mondo a fine gara – questa pista è più difficile della Germania, è una delle più difficili di tutte. A Brno, nel prossimo Gp, cercheremo di arrivare più in forma". Il Dottore ha fatto capire che i giochi non sono chiusi, e lui vuole ancora dire la sua.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet