Motociclismo E-R, dall’Europa 2,6 milioni


22 MAR. 2013 – La Commissione Ue ha appena effettuato il pagamento di 2,6 milioni di euro dal Fondo per la globalizzazione per aiutare il reinserimento lavorativo di 502 dipendenti di 10 aziende del settore motociclistico in Emilia-Romagna che hanno perso il lavoro. I lavoratori avevano perso il posto a causa di un calo della domanda in Europa.Nell’annunciare la proposta, il commissario europeo all’occupazione Laszlo Andor ha riconosciuto che "i lavoratori del settore motociclistico in Italia sono stati duramente colpiti dalla crisi finanziaria ed economica mondiale. E quindi l’intervento proposto per un importo di 2,6 milioni di euro consentirebbe loro di seguire una formazione per acquisire nuove competenze". Il commissario ha poi sottolineato che per l’economia regionale quelle soppressioni di posti di lavoro hanno un effetto "dirompente", ed e’ quindi "importante accompagnare questa difficile transizione facendo appello alla solidarietà europea".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet