Moto Gp: a Silverstone trionfa Lorenzo


DOMENICA 20 GIU 2010 – Jorge Lorenzo vince il Moto Gp di Silverstone e consolida la sua leadership nella classifica del mondiale. Orfana di Valentino Rossi, convalescente dopo l’incidente del Mugello, la MotoGP sembra non offrire vere alternative al dominio di Lorenzo, lanciatissimo verso la vittoria finale con 37 punti di vantaggio su Dovizioso, oggi ottimo secondo. La forza, inedita, di Lorenzo sta nella sua costanza: al Mugello non è riuscito a tenere il passo di Daniel Pedrosa, ma è arrivato comunque secondo. Oggi, invece, aveva un passo inarrivabile per tutti e ha vinto in solitaria. Proprio Pedrosa, sul quale molti riponevano le speranze di tenere aperta la lotta al titolo, ha dimostrato di non sapersi difendere laddove la sua moto non è a posto: sempre lontano dai primi, oggi è stato costretto ad accontentarsi di un misero 8° posto.Continua anche l’annata travagliata della Ducati, che alla quinta gara non ha ancora centrato neanche un podio. Nicky Hayden (4° al termine) rimane a galla, senza demeritare e senza eccellere. Casey Stoner, invece, parte malissimo, ma con una buona rimonta riesce a chiudere 5°: troppo poco per impensierire il dominatore Lorenzo. Buone notizie arrivano invece dai giovani: ottima gara di Marco Simoncelli, che riesce a lungo a stare attaccato al gruppo dei duellanti per il podio e a chiudere settimo, davanti a Pedrosa. Ancora meglio fanno Ben Spies, che agguanta il suo primo podio in MotoGp, e Andrea Dovizioso: proprio sul pilota romagnolo, "primo dei mortali", poggiano le speranze di tenere aperto questo mondiale "monco" del Dottore.LA GARA – Alla partenza ci pensa Randy De Puniet a movimentare un po’ le acque, attaccando Lorenzo e agguantando la prima posizione. Lo spagnolo però ritorna subito in testa e fa il vuoto in meno di due giri: non lo prenderà più nessuno. Stoner parte malissimo e scivola in 12ma posizione: gli ci vorrà più di mezza gara per tornare in scia al gruppetto che lotta per il podio. Di questo fanno parte: Dovizioso, Hayden, Spies, Simoncelli e Pedrosa. I sei piloti battagliano, con sorpassi e controsorpassi, per oltre metà gara: alla fine sarà decisivo un errore di Hayden a poche curve dal termine, che regalerà il primo podio in carriera nella Top Class a Ben Spies.COSI’ ALL’ARRIVO – 1°Lorenzo, 2° Dovizioso, 3° Spies, 4° Hayden, 5° Stoner, 6° De Puniet, 7° Simoncelli, 8° Pedrosa

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet