Morte sul lavoro a Savona: due ore di sciopero in tutti i porti


ROMA, 22 APR. 2009 – A Savona si muore e in tutti i porti d’Italia monta la protesta. A seguito dell’incidente mortale di oggi nel porto di Savona che ha coinvolto un lavoratore portuale, domani verrà attuato uno sciopero di due ore in tutti i porti italiani, annunciano Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti. I sindacati di categoria denunciano che "con quello di oggi sale a nove dall’inizio dell’anno la tragica conta degli infortuni mortali e degli incidenti con gravissime lesioni nei porti italiani. Ormai da tempo – sottolineano unitariamente le tre organizzazioni sindacali di categoria – denunciamo la vera e propria emergenza per la sicurezza del lavoro nei porti mentre il Governo indebolisce le leggi in materia".Secondo Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti, "è urgente un incontro con il Governo alla presenza dei titolari dei ministeri del Lavoro, Salute e Politiche Sociali e delle Infrastrutture e Trasporti, per impostare assieme degli interventi a partire dalla diffusione delle cosiddette buone pratiche fino alla individuazione dei necessari procedimenti normativi che consentano di praticare in modo diffuso prevenzione, formazione, controllo".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet