Mortadella, successo a Expo


Bilancio più che positivo quello con cui il Consorzio Mortadella Bologna ha chiuso lo scorso sabato la sua partecipazione ad Expo Milano 2015. Nello spazio Sapòrem – questa l’area situata nel Padiglione Eataly creata dal Consorzio Mortadella Bologna insieme al Consorzio di San Daniele, del Grana Padano e del Conegliano Valdobbiadene – sono passati diversi milioni di visitatori. Sono stati venduti 100 mila piatti a base di Mortadella Bologna IGP per un fatturato che raggiunge gli 800.000 euro. Mediamente, sono stati serviti 500 piatti al giorno di Mortadella Bologna IGP con un picco massimo raggiunto nel mese di ottobre in cui sono stati venduti quasi 25.000 piatti. “Grazie ad Expo abbiamo raggiunto il nostro obiettivo principale che consiste nel far conoscere e apprezzare l’autentica Mortadella Bologna IGP ai tanti visitatori stranieri, oltre che italiani, commenta Corradino Marconi, Presidente del Consorzio Mortadella Bologna. “Per il nostro Consorzio questo successo rappresenta un traguardo importante e un ottimo punto di partenza, dal momento che la Mortadella Bologna, se da un lato è uno dei prodotti della salumeria italiana più amati all’estero, al tempo stesso è tra quelli più imitati e contraffatti, a causa dell’ormai noto fenomeno dell’italian sounding”. “L’apprezzamento ricevuto durante questi 6 mesi di Expo ci spinge a guardare avanti auspicando di poter continuare con progetti che portino il Consorzio ad essere più conosciuto in Italia e nel mondo”, conclude il Presidente del Consorzio Mortadella Bologna, realtà che attualmente riunisce 32 aziende che producono Mortadella Bologna IGP.

Riproduzione riservata © 2017 viaEmilianet