Mortadella, please. Anche per l’Ue


Una manifestazione per far conoscere la mortadella, regina della gastronomia bolognese, ma non solo. L’ottava edizione di “Mortadella, please”, il ”festival della mortadella” di Zola Predosa, in provincia di Bologna, in calendario da venerdì 19 a domenica 21 settembre, presentata dalla Provincia, vuole essere un punto di partenza per promuovere il turismo enogastronomico nel bolognese. Il sindaco di Zola Predosa e l’assessore alle Attività produttive, Stefano Fiorini e Marco Landucci, assieme all’assessore provinciale all’Agricoltura Gabriella Montera sottolineano l’importanza dell’iniziativa e i suoi effetti positivi sul territorio e la sua economia. “E’ importante che Zola Predosa, nonostante il momento economico difficile, continui a proporre la manifestazione”, dice Montera. Le fa eco Fiorini spiegando come “Mortadella, please” sia “l’occasione ideale per promuovere uno dei prodotti che economicamente ”tirano” di più nel nostro territorio”. Landucci pone invece l’accento sulla “crescita costante della manifestazione e della partecipazione del pubblico, che nel 2013 era di circa 30.000 persone” e mostra, a riprova di questo, la lettera con cui il presidente del parlamento europeo Martin Schulz comunica che “Mortadella, please” ha ottenuto il patrocinio della commissione Agricoltura dell’Europarlamento.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet