La mortadella batte anche la crisi


Anche per il 2013, la Mortadella Bologna Igp si conferma ”regina” delle tavole italiane, battendo anche la crisi. Lo testimoniano i dati di produzione e vendita resi noti qualche giorno fa dal Consorzio di tutela, secondo cui l’anno scorso sono stati prodotti oltre 38 milioni di chili di Mortadella Bologna Igp che la portano al secondo posto fra i salumi tutelati più consumati in Italia. Nonostante la crisi non abbia risparmiato neanche il settore alimentare in generale (il 2013 ha registrato un calo del fatturato del venduto di almeno il 3,5%) compreso il comparto dei salumi (che ha registrato un calo delle vendite), la produzione di Mortadella Bologna Igp è rimasta in linea con i dati 2012. Inoltre, secondo quanto emerso dall’indagine commissionata a Nielsen dal Consorzio di tutela, i canali della grande distribuzione e ”normal trade” hanno visto un incremento di qualche punto percentuale sia a valore che a volume, dato in controtendenza rispetto al prodotto non tutelato. “È innegabile che il nostro Paese stia vivendo un quadro congiunturale allarmante – afferma in una nota Corradino Marconi, presidente del Consorzio di tutela Mortadella Bologna Igp – che negli ultimi anni ha investito anche i nostri produttori, ma il fatto stesso che riusciamo anche quest’anno a confermare la produzione dell’anno passato e a registrare un certo incremento delle vendite ci conforta”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet