Mondo Convenienza; Cgil, ritirare misure disciplinari


Quelli adottati “sono provvedimenti disciplinari palesemente irregolari dal punto di vista giuridico ed a carattere ritorsivo dal punto di vista sindacale”. E’ quanto sostiene, in una nota, la segretaria nazionale della Filt-Cgil Giulia Guida riguardo la vicenda dei lavoratori della Bird Logistic che gestisce il magazzino di Mondo Convenienza a Calderara, nel Bolognese, sospesi, nei giorni scorsi, per aver scioperato contro l’azienda. A giudizio dell’esponente sindacale “serve ripristinare, anche attraverso il ritiro dei provvedimenti disciplinari, le condizioni per riprendere il confronto sindacale di merito. E’ inoltre indispensabile – aggiunge – che tutti i soggetti
istituzionali e imprenditoriali firmatari del patto regionale per il lavoro compiano ogni sforzo in tal senso”. Infine, conclude Guida, “le istituzioni nazionali e locali e le organizzazioni datoriali devono farsi carico di promuovere e diffondere la legalità negli appalti, applicando quanto
prevedono la legislazione e i protocolli siglati tra tutti i soggetti istituzionali e le associazioni datoriali”.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet