Modigliana (Forlì): aggressione razzista a un ragazzino di origine brasiliana


MODIGLIANA (FORLI’-CESENA), 6 GIU. 2009 – Ancora un brutto episodio di violenza razzista in Romagna è avvenuto nella notte a Modigliana, sull’Appennino forlivese.Quattro giovani tra i 19 e i 28 anni sono stati arrestati per aver pestato e rapinato un ragazzo, insultandolo con frasi razziste. La giovane vittima è un ragazzo di origine brasiliana residente a Faenza. Ai carabinieri, attorno alle quattro di mattina, è arrivata la segnalazione di un ragazzo rapinato da altri quattro nel centro della cittadina. Qui i militari hanno trovato il giovane, in stato di shock e con escoriazioni a capo e viso.La vittima ha raccontato che poco prima quattro persone gli avevano portato via la chitarra, del valore di circa duemila euro, colpendolo con una bottiglia rotta e insultandolo con frasi razziste per il colore della pelle. I militari hanno raggiunto l’abitazione di uno dei componenti del ‘branco’, noto alle forze dell’ordine, e vi hanno trovato il quartetto, tutti ragazzi fra i 19 e i 28 anni. Sono stati arrestati, e portati in carcere a Forlì, per rapina aggravata in concorso, ingiurie, lesioni personali, porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere, danneggiamento ed ingiurie con l’aggravante della discriminazione razziale.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet