Modenesi, sì all’acquisto a rate


A Modena la serenità e l’impressione di compiere un acquisto intelligente sono le principali sensazioni positive che prova oltre un terzo degli abitanti (36%) quando si paga un bene o un servizio a rate. In particolare, il 19% si sente più sereno perché non deve rinunciare ad acquisti ritenuti rilevanti dal suo punto di vista e il 17% ritiene che pagare a rate significhi fare acquisti in modo intelligente garantendo al bilancio familiare un flusso di denaro controllato. A questi si aggiunge chi prova sicurezza (8%), soddisfazione per poter realizzare un acquisto importante (6%) e chi sente di avere la situazione sotto controllo (4%). Fa da contraltare una quota del 43% del campione che invece prova ansia per le rate future. Oltre che per l’acquisto dell’automobile e di beni e servizi legati alla casa, tipicamente associati al pagamento rateale, i modenesi vedono con particolare favore il pagamento a rate di viaggi e vacanze: in dettaglio, il 65% degli intervistati considera utile ed opportuno il pagamento a rate per ammobiliare la propria casa o ristrutturarla, il 61% per sostenere l’acquisto dell’automobile e il 16% per compiere viaggi e vacanze. Visti con favore anche gli acquisti a rate di prodotti di elettronica (14%) e dell’assicurazione auto (12%). Le rate che verranno. Se oggi il 10% degli abitanti di Modena dichiara di utilizzare il pagamento rateale ogni volta che può, anche per beni o servizi di contenuto valore economico, questa quota sembra destinata ad aumentare di molto: infatti oltre la metà del campione (55%) pensa che nei prossimi anni usufruirà della rateizzazione in misura maggiore con un 21% che la utilizzerà ogni volta che sarà possibile.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet