Modena: tutto pronto per Festa democratica


MODENA, 20 AGO 2009 – Sarà un appuntamento importantissimo per il Pd modenese. Non solo perché cade in piena “campagna elettorale” per la segreteria del Partito. Ma anche perché Modena, come tutti gli anni, ospita anche figure di spicco del centrodestra e del mondo imprenditoriale.La Festa del Partito Democratico di Modena, che quest’anno è anche Festa nazionale Pd del lavoro, prenderà il via giovedì 27 agosto nell’area di Ponte Alto. Ventisei giorni di spettacoli, dibattiti, mostre, incontri con la presenza dei massimi esponenti del Pd, a partire dai candidati alla segreteria nazionale Pierluigi Bersani, Dario Franceschini ed Ignazio Marino, che interverranno rispettivamente il 5 settembre, il 30 ed il 31 agosto. La serie delle iniziative politiche sarà aperta da Cesare Damiano, il 27 agosto: seguiranno poi Enrico Letta (29 agosto), Walter Veltroni (6 settembre), Giuseppe Fioroni (9 settembre), Anna Finocchiaro (12 settembre), Massimo D’Alema (13 settembre), Piero Fassino (17 settembre), Rosy Bindi (18 settembre). Oltre naturalmente ai tre candidati alla segreteria regionale del partito: Mariangela Bastico, Stefano Bonaccini e Thomas Casadei."La Festa del Partito democratico di Modena – ha detto il segretario provinciale del Pd Stefano Bonaccini – sarà l’occasione per un grande confronto di merito sul presente e sul futuro del Paese, quindi sui compiti che attendono da subito il Partito democratico. Al centro della Festa il tema del lavoro perché è dal lavoro, in tutte le sue forme, che vogliamo ripartire per dare forza al nostro progetto politico per l’Italia". Oltre 50 iniziative politiche, tra dibattiti e interviste, e 12 presentazioni di libri dedicati al tema del lavoro.Un calendario denso di appuntamenti che darà ampio spazio anche al confronto tra maggioranza e opposizione. Da segnalare il dibattito di lunedì 7 settembre tra Damiano e il ministro del Welfare Maurizio Sacconi; e il faccia a faccia di martedì 15 settembre tra lo stesso Damiano e Renato Brunetta, ministro della Pubblica amministrazione. Tra gli ospiti della festa anche esponenti del sindacato e delle associazioni industriali: il 7 settembre confronto tra il segretario Nazionale Uil Luigi Angeletti e la presidente nazionale dei Giovani imprenditori di Confindustria Federica Guidi. Venerdì 11 settembre sarà la volta di Guglielmo Epifani, segretario nazionale della Cgil, assieme a Tiziano Treu, al vicepresidente di Confindustria Alberto Bombassei e al presidente nazionale di Confcommercio Carlo Sangalli.GLI SPETTACOLIRicco anche il programma degli spettacoli e dei concerti:  si parte venerdì 28 agosto con gli Afterhours, poi Cristiano de Andrè (2 settembre), Paolo Cevoli (4 settembre), Pino Daniele (9 settembre), Neri Marcorè (11 settembre), Litfiba (12 settembre), Stadio (15 settembre), Crozza (17 settembre), Cisco (18 settembre).

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet