Modena, non ce l’ha fatta il pilota precipitato due settimane fa


© Trc-TelemodenaMODENA, 12 LUG. 2009 – Dopo giorni di agonia al Centro grandi ustionati di Parma, nella notte tra venerdì e sabato, è morto Andrea Antinogene, odontotecnico di 50 anni, residente a Magreta. Aveva riportato ustioni gravissime su tutto il corpo. Lascia la moglie Roberta e la figlia Asia. Andrea Antinogene aveva il patentino di volo da dieci anni, era un pilota esperto. Due settimane fa era in volo, come faceva ogni domenica. Si era abbassato sulle case di via Borgo, a Corlo di Formigine, per salutare la figlioletta e la moglie che si trovavano a casa di amici. Tanti in zona avevano visto l’ultraleggero scendere e poi tentare di risalire. Ma proprio nel momento in cui il pilota aveva cercato di far alzare il velivolo, qualcosa era andato storto: un guasto tecnico forse, Andrea Antinogene aveva cercato di atterrare, ma quando aveva toccato terra il mezzo aveva preso fuoco. Dopo lo schianto era riuscito a mettersi in salvo da solo, ma le ustioni non gli hanno dato scampo.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet