Modena, il Comune più trasparente d’Italia


©Trc-Telemodena MODENA, 31 OTT. 2011 – Operazione trasparenza 100%. Non si scappa ai dati pubblicati da qualche giorno sul sito del Comune di Modena, dove indennità, rimborsi, reddito, situazione patrimoniale e familiare di amministratori e consiglieri sono alla portata di tutti, basta collegarsi al sito del comune. Una radiografia dettagliata, voluta dal gruppo consiliare del Pd, che non risparmia neanche la tipologia di auto di proprietà e il numero dei beni immobili posseduti. Per quanto riguarda il reddito complessivo sul podio salgono il consigliere del Pd Luigi Alberto Pini con 136.299 euro dichiarati nel 2010, seguito da Alvaro Colombo, Gian Carlo Pellacani e il sindaco Pighi. Delle consigliere Elisa Sala e Olga Vecchi i redditi più bassi. Ma i dati che si possono trovare sono davvero tanti e di tutti i tipi: si va dalla spesa per i gettoni di presenza ai consiglieri che nel 2010 arriva a quota 250mila euro agli 8mila euro spesi per i pasti  e le bevande.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet