Modena, frenano i prezzi nel mercato immobiliare


Si conferma, nel primo semestre del 2016, il trend di ripresa del mercato immobiliare residenziale, già fotografato nei primi tre mesi dell’anno: secondo i dati raccolti fino al 30 giugno su un significativo panel di agenzie immobiliari della provincia di Modena, il volume di vendite nel settore residenziale è aumentato del 3,5% rispetto all’analogo periodo del 2015, mentre il prezzo medio delle abitazioni in provincia è in calo ulteriore di circa il 3%. Lo riferisce una nota di Confcommercio. Rispetto ai prezzi, si confermano, per l’usato in una forbice tra 1000,00 euro al metro quadrato per la provincia e 1450,00 per Modena, mentre per il nuovo tra 2450,00 nel capoluogo contro i 1750,00 in provincia. Il prezzo medio tra nuovo ed usato, poi, come rilevato dall’osservazione di Immobiliare.it, si attesta per Modena attorno ai 1650,00 euro al metro quadro. Va detto che, come messo in evidenza da CRIF sulla base delle informazioni registrate in EURISC (il sistema di informazioni creditizie gestito da CRIF), nel secondo trimestre 2016 si registra una contrazione significativa del prezzo/mq soprattutto per gli immobili usati, pari al -5,9%, mentre il prezzo/mq dei nuovi immobili ha subito una riduzione più contenuta pari al -1,3%. Vendite e affitti continuano invece a stagnare nel comparto direzionale e in quello produttivo: non si registrano infatti, nemmeno nel secondo trimestre, segnali di inversione di tendenza, con un forte livellamento verso il basso in particolare dei prezzi degli uffici (-7%). Per i capannoni, invece, sulle poche transazioni registrate viene rilevato una ulteriore riduzione del prezzo nell’ordine del 2%. Il mercato dei negozi evidenzia invece segnali più incoraggianti: le compravendite sono aumentate, infatti, attorno al 2%.

Riproduzione riservata © 2019 viaEmilianet