Modena capitaledel motorismo sportivo


MODENA, 2 FEB. 2012 – E’ arrivato in fiera il meglio del motorismo sportivo made in Modena, ma non solo. Sono quasi 30 – 28 per la precisione – le aziende della provincia che fino a domani espongono le loro proposte per i veicoli ad alte prestazioni a ModenaFiere. Motorsport Expotech, giunta alla quarta edizione, ha aperto i battenti stamattina e prosegue fino a venerdì 3 febbraio. Sono presenti oltre 250 marchi di cui 90 stranieri, 5 delegazioni estere da Inghilterra, Germania, Russia, Repubblica Ceca e Slovacchia, oltre 30 convegni in programma. Per il quarto anno il Salone professionale dedicato al motorismo da competizione riunisce le migliori realtà imprenditoriali del settore per presentarne e scoprirne le novità, apprenderne il know how e organizzare incontri B2B. La manifestazione punta a presentare le novità nel mondo dei veicoli ad alte prestazioni – nel settore auto, moto, avio e kart – dalla progettazione alla subfornitura, dal prodotto finito ai materiali innovativi: il tutto con un occhio all’impatto ambientale. Aziende leader del settore come Dallara, Magneti Marelli, Motorquality, Veca, Mobil 1 sono tra le protagoniste di questa edizione e delle oltre 40 aziende emiliano-romagnole presenti al salone ben 28 sono modenesi, a conferma della vocazione motoristica del territorio.Non mancano importanti adesioni dall’estero come  Pankl, Bilstein, PPG Aerospece: grandi nomi per una manifestazione che si riafferma, nel panorama europeo, come chiave dell’eccellenza del mercato italiano. Le caratteristiche dei veicoli ad alte prestazioni, l’utilizzo di materiali innovativi, l’importanza dell’aerodinamica, le nuove discipline del motorsport come il drifting, il futuro delle competizioni, senza dimenticare il tema importante e attualissimo della sicurezza in gara: sono solo alcuni degli argomenti che vengono affrontati nel corso della quarta edizione di Motorsport ExpoTech. Gli appuntamenti della due giorni modenese si articolano su quattro aree tematiche, approfondendo gli aspetti più tecnici del settore, l’ambito sportivo, le problematiche legate all’organizzazione di competizioni e alla gestione di autodromi; nell’area educational, infine, è previsto un focus specifico sulla formazione. Ecco una carrellata dei principali appuntamenti in programma.Venerdì 3 febbraio i lavori prenderanno il via con il convegno dal titolo “Le competizioni di domani”, in cui prospettive e nuove tecnologie verranno messe a confronto con il parere delle Istituzioni sportive. I sistemi di propulsione alternativa elettrici di Microvett, quelli a gas di B.R.C. Gas Equipment, le soluzioni legate all’ibrido, saranno alcuni dei temi affrontati in un incontro tra tecnici, ingegneri e istituzioni, rappresentate da ACI CSAI e FIA. CRP Racing presenterà il suo progetto di mobilità sostenibile con la moto elettrica da strada Energica, il primo prototipo italiano a due ruote. Sempre domani chiuderà la due giorni di lavori l’incontro “I Materiali nel motorsport”. In collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria dei Materiali e dell’Ambiente dell’Università degli Sudi di Modena e Reggio Emilia, si ragionerà di leghe di titanio insieme ad Akrapovic, di alluminio con Enginsoft, di materiali compositi con Saati Composites e di materiali frenanti con Ferodo Racing. CRP Gruoup porterà il suo contributo su Windform, il materiale per la fabbricazione additiva. Sono ben 16 gli appuntamenti dell’area sportiva della quarta edizione di Motorsport Expotech: tra i protagonisti ACI CSAI e FIA. Venerdì 3 verrà dedicato alla presentazione dei Campionati e Trofei Italiani, di pista e di rally, a cura di ACI CSAI. La giornata proseguirà con altre presentazioni e premiazioni di promotori e organizzatori privati, tra i quali l’Official Rally Series e l’Italian Radical Trophy. Avranno anche spazio “Le nuove discipline del Motorsport: il Drifting”, con un convegno dedicato a questa specialità. La maratona da millesettecento chilometri del Giro d’Italia Automobilistico ha scelto Motorport ExpoTech come vetrina per annunciare le caratteristiche dell’edizione 2012: l’appuntamento è sempre venerdì pomeriggio. Anche la Federazione Italiana Fuoristrada presenterà le sua attività per il nuovo anno, accompagnate da un dibattito sul tema delle omologazioni.Evento clou della due giorni saranno le Premiazione dei Campioni dell’Automobilsmo 2011, che avranno luogo nella serata di venerdì. La cerimonia – dedicata ai Campioni Italiani delle competizioni a quattro ruote – rappresenta l’evento principale della stagione agonistica ed è organizzato direttamente dalla Commissione Sportiva Automobilistica dell’Automobile Club d’Italia, alla presenza di tutto il mondo dell’automobilismo tricolore.Protagonista della giornata di venerdì sarà la Federazione Italiana Cronometristi con un incontro tra i dirigenti territoriali; inoltre, nel convegno “Il cronometraggio nell’era di internet” si discuterà delle novità normative in applicazioni web e mobile per consultare i risultati delle competizioni.Nel corso della quarta edizione di Motorsport ExpoTech non mancheranno momenti dedicati alle proposte formative, con presentazione di corsi di alta specializzazione in meccanica e management del motor sport per laureati e diplomati, oltre a vere e proprie lezioni in cui le Aziende presenti alla manifestazione incontreranno i protagonisti di domani. Tra gli attori della giornata di venerdì la MT School – Scuola Tecnica nel Motorsport che presenterà i corsi e le attività per il 2012. Un “master del veicolo” è invece la proposta della Facoltà di Ingegneria dell’Università di Modena in collaborazione con Democenter Sipe che verrà approfondita sempre nella mattinata di venerdì 3 febbraio.Ecco il servizio realizzato a Motorsport ExpoTech dal nostro direttore Ettore Tazzioli, con interviste a Pietro Ferrari e aduccio Campagnoli, presidente di BolognaFiere:

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet