Modena, Bper per la ricerca al Policlinico


La Banca popolare dell’Emilia Romagna ha deciso di intervenire con l’attivazione di un assegno di ricerca universitario a sostegno del Progetto di prevenzione e cura delle malattie del cavo orale dei pazienti oncologici, avviato dalla Struttura complessa di Odontoiatria e Chirurgia maxillo-facciale, diretta dal professor Ugo Consolo, presso l’Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico di Modena.

Il progetto si basa sull’intercettazione delle patologie del cavo orale prima che i pazienti intraprendano le terapie per la patologia primaria. In questo modo è possibile ottenere notevoli benefici, in particolare per quanto riguarda una riduzione importante delle inevitabili conseguenze di dolore e difficoltà masticatorie.

Il professor Ugo Consolo e il professor Andrea Forabosco, responsabile del progetto, ringraziano Bper sottolineando l’importanza del contributo, “specie in questo periodo di forte crisi economica, in cui anche il settore della sanità e l’Ateneo subiscono le conseguenze della carenza di risorse pubbliche disponibili”, e osservando che il sostegno dell’Istituto di credito “permetterà di fare ulteriori ricerche su una tematica molto importante per questi pazienti già molto provati dalla patologia primaria”.

“La nostra Banca – dichiara Luigi Odorici, amministratore delegato di Bper – è attenta da sempre alle problematiche sociali. Questo nuovo intervento ha lo scopo di sostenere concretamente le attività di ricerca, prevenzione e terapia svolte da una struttura sanitaria di alta qualità, che costituisce un punto di riferimento per l’intero territorio”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet