Modena, 220 imprese ricorrono alla cigs


MODENA, 29 MAR. 2013 – E’ il lavoro il fronte più caldo tra i temi di rilevanza sociale che istituzioni e comuni si trovano a fronteggiare. Un fronte che il perdurare della crisi non fa che aggravare di mese in mese, senza che si intravvedano soluzioni o possibilità di miglioramento per il prossimo futuro. Il quadro è nero, anzi nerissimo: sono 220 le imprese modenesi attualmente in cassa integrazione straordinaria e migliaia i lavoratori in condizioni di disagio che perdurano ormai da troppo tempo. Un tema che il comune di Modena considera tra le priorità assolute d’intervento. Le situazioni occupazionali difficoltose figurano non a caso tra i requisiti del nuovo bando per l’affitto cui il Comune ha destinato 1 milione 242 mila euro di risorse.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet