mo fe 14/5/2012 ASSICOOP MODENA&FERRARA: POSITIVO IL PRIMO BILANCIO DI ESERCIZIO


modena ferrrara 14 maggio Nel difficile contesto economico che condiziona negativamente anche la vita delle province emiliano-romagnole, Assicoop Modena&Ferrara ha portato a termine, nel 2011, la fusione delle due realtà precedenti, ottenendo da subito effetti positivi: incremento della raccolta premi, e buon risultato economico.Gli incassi tassabili ammontano a oltre 149 milioni di euro, pari al 97,3% del budget fissato dalla Compagnia: il comparto Vita si è attestato al 94,1% del budget, quello Auto al 98,7%, mentre i Rami elementari hanno superato l’obiettivo raggiungendo il 101,6% .Il bilancio consuntivo 2011 di Assicoop Modena&Ferrara – che è anche il primo bilancio del Piano Triennale redatto in occasione della fusione – vede infatti ricavi per 18 milioni e 279mila €uro, mentre il totale dei costi si è attestato sui 15milioni e 442mila €uro. Al netto della rivalsa, e delle gestioni finanziaria ed extracaratteristica, il risultato ante imposte è di oltre 2 milioni e 493mila €uro, in miglioramento del 15,2% rispetto al budget.Assicoop Modena&Ferrara chiude il 2011 con un utile di esercizio, al netto delle imposte, di 1 milione e 551 mila €uro, superiore dell’8,3% alle previsioni del budget e del piano triennale.Un risultato che, a fronte delle problematicità che hanno condizionato il mercato nel 2011, premia gli obiettivi della fusione e l’impegno di tutte le persone di Assicoop Modena&Ferrara che, insieme, hanno saputo porre le basi, giorno dopo giorno, per raggiungere questo traguardo.Questi i numeri di Assicoop Modena&Ferrara: 235 persone , 63 sportelli e 14 filiali di Unipol Banca di cui 10 integrate, oltre 103.000 Clienti e 191mila contratti in portafoglio. Una carta d’identità che fa di Assicoop Modena&Ferrara una realtà coerente con gli obiettivi dettati del piano triennale dell’azienda.Oggi nel mercato assicurativo italiano, fatto di oltre 200 compagnie e fortemente frammentato, Assicoop Modena&Ferrara detiene il 13,8% di quota di mercato a Modena, e l’8,1% a Ferrara, nel Comparto Auto. Il 13,3% a Modena e il 7% a Ferrara nei Rami Elementari, mentre il compartoVITA risente della fluttuazione delle Polizze direzionali e, nel 2011, segna una quota pari al 4% a Modena e all’ 1,6 a Ferrara.Forte dei risultati raggiunti nel primo esercizio, Assicoop Modena&Ferrara affronta il 2012, anno molto difficile, interpretando con convinzione il ruolo di player unico sul territorio che il Gruppo Unipol affida alle agenzie societarie nelle rispettive province.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet