EXPERT SYSTEM Più semantica per il motore di ricerca del portale aziendale di Telecom Italia


MODENA 9 LUGLIO Expert System, leader nello sviluppo di software semantici per la comprensione e l’analisi delle informazioni, ha potenziato per Telecom Italia il motore di ricerca disponibile sul portale http://www.telecomitalia.com, che anche grazie alle potenzialità della tecnologia semantica ha conquistato il primo posto assoluto nella classifica KWD Webranking, il sistema di valutazione dei siti Internet istituzionali delle società europee.La combinazione del motore di ricerca e analisi Cogito SEE con l’applicazione per la categorizzazione automatica dei documenti, Cogito Categorizer, migliora l’esperienza di navigazione nel sito di Telecom Italia, perfezionando i risultati delle ricerche. In particolare, per semplificare le ricerche degli utenti e rendere più accessibile la base di conoscenza aziendale sono state introdotte nuove funzionalità semantiche:- forse cercavi: la capacità di comprendere il significato delle parole consente un ordinamento più corretto dei contenuti e agevola l’accesso alle informazioni anche nel caso di richieste ambigue. Se ad esempio la ricerca dell’utente contiene errori o refusi, attraverso la funzionalità “forse cercavi” viene suggerita una formula alternativa in modo da risolvere casi dubbi (clod computing = cloud computing; gsp: GPS o GSM?).- categorie: per il sito di Telecom Italia è stata sviluppata una tassonomia ad hoc per categorizzare in modo omogeneo e preciso i contenuti presenti nella base di conoscenza, secondo i principali canali identificati nelle diverse aree del sito (prodotti & servizi, sostenibilità, governance, assistenza, ecc.). La navigazione all’interno delle categorie individuate al termine di ogni ricerca consente agli utenti di raffinare i risultati in modo sostanzialmente automatico e di concentrare subito la propria attenzione nell’area di maggior interesse.- risultati in inglese: al termine di ogni ricerca vengono segnalati all’utente anche eventuali contenuti in inglese, ovviamente attinenti alla richiesta di partenza. Per evitare confusione e agevolare la selezione dei contenuti, le pagine o i documenti in inglese sono segnalate a parte e non inseriti casualmente nella lista dei contenuti in italiano.- pagine, file, video: per capire la tipologia dei contenuti listati alla fine di una ricerca, l’utente non è più costretto ad aprire ogni link ma può filtrare a priori i risultati scegliendo di concentrarsi solo su pagine online, file oppure video. Ad esempio, nel caso in cui si sia interessati a scaricare un documento specifico, sarà sufficiente raffinare la propria ricerca navigando i pdf identificati nella lista “file”.”Il mondo dei motori di ricerca è in continua evoluzione, anche e soprattutto nel caso dei portali aziendali, dove il tipo di esperienza e il grado di soddisfazione degli utenti possono davvero fare la differenza”, ha dichiarato Stefano Spaggiari, Amministratore Delegato di Expert System. “Anche per questo siamo soddisfatti della rinnovata collaborazione con Telecom Italia: un rapporto che dura da diversi anni e che rappresenta un grande esempio di innovazione a vantaggio della clientela.”

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet