mo 9/6/2011IRIS CERAMICA: 50 ANNI DI FUTURO- le celebrazioni


SASSUOLO 9 GIUGNO I primi 50 anni dell’azienda, un importante traguardo per Iris, saranno ufficialmente celebrati il giorno giovedì 16 giugno nella splendida cornice del Palazzo Ducale di Sassuolo, una delle più prestigiose dimore storiche del nostropaese. Un momento per festeggiare insieme a chi ha seguito l’azienda sino ad oggi ma anche un’occasione per brindare all’inizio dei cinquant’anni a venire, ricchi di innovazioni e successi.Iris Ceramica, storico leader mondiale e simbolo del Made in Italy nel settore dei rivestimenti e dei pavimenti in ceramica per l’architettura e l’interior design, compie 50 anni. La qualità dei materiali del Gruppo Iris è oggiriconosciuta in tutto il mondo, come dimostrano gli oltre 50 milioni di mq di materiali venduti nell’ultimo triennio in 118 Paesi nei 5 continenti. Con una gamma di oltre 50 collezioni per più di 2500 articoli, tra cui vari vincitori di premi e riconoscimenti internazionali, l’Azienda di Fiorano Modenese fondata nel 1961 dal Dott. Romano Minozzi ed attualmente guidata dal Presidente e AD Graziano Verdi, ha fatto dell’innovazione e della qualità la sua carta vincente. Da sempre attentissima al tema dell’ ecosostenibilità, Iris Ceramica ha inoltre dotato tutti i propri stabilimenti di misure antinquinamento tra le più innovative ed efficaci, brevettando addirittura, alla fine degli anni ’80, un impianto di riciclo automatico delle acque utilizzate durante il processo produttivo. Più recente il lancio di ACTIVE Clean Air & Antibacterial CeramicTM: il trattamento ecoattivo antinquinante ed antibatterico che harivoluzionato il settore ceramico. “Sono trascorsi 50 anni dalla fondazione della nostra Azienda. Quando nel 1961 nacque Iris Ceramica era in atto una crescita della domanda nel settore per soddisfare le esigenze crescenti di un’economia in corsa. In questi cinque decenni il mondo intorno a noi ha vissuto cambiamenti straordinari, nel corso di questo lungo periodo siamo sempre riusciti a mantenere una posizione di leadership stilistica e tecnologica basandoci su due valori fondanti impressi nel DNA dell’azienda: INNOVAZIONE e QUALITA’. In quest’ottica siamo stati precursori diquella green economy di cui si parla tanto oggi, grazie ad una costante attenzione all’eco-sostenibilità dei nostri processi produttivi all’insegna di un’equazione vincente: Ecologia = Economia”. Perché fare scelte sostenibili significa pensare al futuro ed investire sul futuro è un regalo magnifico per tutti”, commenta Romano Minozzi.Con stabilimenti in Italia, in Germania e negli Stati Uniti, il Gruppo di Fiorano Modenese ha saputo interpretare e spesso anche anticipare le tendenze del mercato. Nato per soddisfare le esigenze di architetti e progettisti all’insegna del motto “Costruire secondo natura” il brand FMG Fabbrica Marmi e Graniti® permette ad Iris di interpretare e migliorare marmi, graniti ed altre pietre nel pieno rispetto dell’ambiente.L’Azienda di Fiorano Modenese inoltre vanta fin dai primi anni una serie eccezionale di innovazioni tecnologiche di prodotto e di processi nonché di certificazioni internazionali delle più prestigiose quali ANAB, ISO 9001 e 14001,EMAS. I materiali di Iris Ceramica sono risultati inoltre conformi ai requisiti richiesti dal protocollo LEED del Green Building Council per la sostenibilità di cui l’azienda è anche divenuta socia. Nel 2009 Romano Minozzi nomina AD Graziano Verdi, già Presidente ed AD del Gruppo Fiandre che, nello stessoanno, insieme al Gruppo Iris da inizio a una nuova era del settore ceramico con l’esclusiva e rivoluzionariatecnologia ACTIVE Clean Air & Antibacterial Ceramic™: trattamento ecoattivo al biossido di titanio, applicato adalte temperature in forma micrometrica, antinquinante ed antibattericoche attiva il processo di fotocatalisi grazie alla luce solare ed artificiale eche concorre in modo efficace a migliorare la qualità della vita.“50 anni rappresentano un anniversario importante. Il fatto di essereriusciti nel nostro Gruppo a creare una nuova generazione di materiali,ACTIVE in primis, ed il fatto di essere riusciti anche a migliorare laqualità della crescita, pone le basi per poter sfidare con successo ilfuturo”, continua l’AD Graziano Verdi, “un futuro volto a consolidareanche i principali mercati internazionali in cui siamo già leader, maanche una strategia orientata a penetrare maggiormente quei paesi chedominano lo sviluppo economico mondiale, come Cina, India e Brasile:un primo passo è infatti rappresentato alla prossima apertura di unnostro showroom monomarca nel design district di Hong Kong”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet