OFFICINA CGM, TANTI OTTIMI MOTIVI PER FESTEGGIARE I 35 ANNI DI ATTIVITÀ


MODENA 7 FEBBRAIO Non solo i 35 anni di attività, ma anche l’inaugurazione della nuova sede e l’incremento dell’organico: il 2012 comincia sotto i migliori auspici per la Cgm di Baggiovara. Attiva nella produzione di componenti per l’industria automobilistica e per l’automazione industriale, Cgm è un valido esempio di cosa significhi oggi avere solidi fondamentali.I 30 dipendenti (considerando gli 11 neoassunti), la nuova sede di via Caduti Senza Croce (che si estende su un’area complessiva di 3.500 metri quadrati), e il fatturato 2011 di circa 5 milioni di euro sono il risultato di un lavoro duro e continuo che non ha avuto deroghe nel tempo.Ufficialmente Cgm nasce nel 1977 e si lancia nella produzione di macchine per salumifici. In breve però, i soci decidono di virare la loro attività verso le lavorazioni meccaniche e oleodinamiche per conto terzi. Per andare alla conquista del mercato occorre avere le carte in regola: nel 1998 l’azienda consegue la certificazione Iso 9002 e nel 2001 la Vision 2000. Dal 2009 è certificata Iso Ts 16949 per il settore automotive.La capacità di trattare in modo sempre più preciso ed evoluto materiali come inox, titanio, alluminio, ghisa e acciai speciali porta Cgm a diventare un punto di riferimento nella galassia dell’automotive. L’azienda nel frattempo investe considerevoli risorse economiche su macchinari e strumenti di misura.«Lo sviluppo delle nostre lavorazioni», sottolinea il titolare di Cgm Franco Capone, «parte dalla ricerca della materia prima e arriva al prodotto finito. Negli anni abbiamo consolidato rapporti con clienti di prim’ordine come Ferrari, Maserati, Lb Officine Meccaniche, Fonderie Cooperative, Oral Engineering, Adler Pesaro, Gruppo Cms, Corghi, Motori Marini e Lamborghini, Dayco Europe, Officine Meccaniche Rezzatesi, Omg, Trenton, Fiat Group Powertrain, Cnh, Minigears, Gruppo Carraro e Coxa».«Il cliente è il punto di riferimento per lo sviluppo della nostra attività aziendale» continua il titolare. «Dalla misura del suo grado di soddisfazione derivano gli obiettivi di miglioramento dei processi aziendali che la nostra organizzazione vuol continuare a perseguire. Per il momento festeggiamo i 35 anni dalla nostra nascita senza dimenticare, però, che le posizioni di mercato vanno difese con grande determinazione. Un messaggio di inizio anno per i miei collaboratori? Vietato abbassare la guardia».

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet