MO 6/6&2013 iris ceramica LE LASTRE FMG MAXFINE SCELTE PER L’OPERA DI STUDIO AZZURRO PER IL PADIGLIONE DELLA SANTA SEDE A VENEZIA


sassuolo 6 giugno In occasione della sua prima partecipazione alla Biennale d’Arte di Venezia, la Santa Sede ha invitato Studio Azzurro Produzioni di Milano a progettare un’opera per il suo Padiglione, ispirata alla Genesi. Studio Azzurro per la 55esima esposizione Internazionale Arte di Venezia ha avviato una collaborazione con Iris Ceramica e con FMG Fabbrica Marmi e Graniti .Studio Azzurro interpreta la Genesi attraverso una video-installazione interattiva dove le lastre FMG Maxfine rappresentano l’elemento primordiale, la terra che accoglie la luce vivificatrice. Il titolo è :IN PRINCIPIO (E POI) videoinstallazione interattiva in quattro partiLa luce dell’intelletto, dell’ingegno che produce innovazione. E’ da un’ispirazione illuminata che nasce l’idea di una ceramica tecnica che sia in grado di ricreare i marmi, i graniti, le pietre, i materiali che la natura da sempre offre all’uomo per le sue costruzioni. L’opera di FMG si concretizza proprio in questo: offrire materiali unici per resistenza e bellezza, lavorati a partire da materie prime selezionate (argille, sabbie e minerali) per creare una nuova materia rara e pregiata, lastre a tutta massa ad altissime prestazioni.“E’ un omaggio ed un privilegio che Studio Azzurro abbia scelto le lastre di grande formato MAXFINE di FMG Fabbrica Marmi e Graniti per l’allestimento del Padiglione della Santa Sede – dichiara Federica Minozzi, Amministratore Delegato di FMG -. Vogliamo vederlo come un nuovo punto di arrivo utilizzato per ricordare le nostre origini, come tutto venga dalla terra e dal fuoco, e tutto venga forgiato dagli elementi naturali. I nostri materiali nascono da qui, e soprattutto nascono come un’alternativa ecologica e prestazionale alle preziose materie che ci offre la natura. Ricreare in fabbrica marmi e pietre ci permette di preservare le cave millenarie patrimonio del nostro Paese, e allo stesso tempo propone al mondo uno “strumento” affascinante, altamente tecnologico e duttile al servizio della creatività”.Maxfine è il primo esempio di materia ceramica tecnica con dimensioni uniche (300×150 cm) che va oltre le possibilità dei lapidei tradizionali. Frutto della ricerca FMG – Iris Ceramica, nome che da oltre 50 anni rappresenta il made in Italy nel settore e da sempre all’avanguardia nell’impegno per realizzare creazioni ceramiche dall’elevato valore tecnico-estetico, Maxfine si propone come materia che diventa strumento al servizio dell’immaginazione per esprimere nuovi concetti di architettura.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet