A modena fiere MOTORSPORT EXPOTECH: SODDISFAZIONE DEGLI OPERATORI E APPUNTAMENTO AL 2013


MODENA 6 FEBBRAIO Ha sfidato neve e maltempo la quarta edizione di Motorsport ExpoTech e la perseveranza è stata premiata. Gli operatori del settore, italiani e stranieri, giovedì 2 e venerdì 3 febbraio hanno visitato numerosi gli stand di ModenaFiere e partecipato alla ricca scaletta di convegni, presentazioni e premiazioni che si sono susseguiti nel corso della due giorni motoristica.“Nonostante l’emergenza climatica siamo molto soddisfatti per l’esito di questi due giorni- commenta Paolo Fantuzzi, amministratore delegato di ModenaFiere – Soprattutto venerdì abbiamo registrato commenti positivi sia da parte degli espositori che dei visitatori per i nuovi contatti e le opportunità business che si sono sviluppate fra gli stand del salone. Ci tengo a sottolineare che la manifestazione nasce in un periodo di grande cambiamento per il mondo dei motori: si avvicina sempre di più il passaggio dai combustibili tradizionali alle fonti rinnovabili. Anche per questo Motorsport ExpoTech è un importante momento di confronto per il settore e si conferma, nel panorama europeo, come chiave dell’eccellenza del mercato italiano e non solo”.Soddisfazione anche per l’esito della nuova e importante collaborazione con ACI/CSAI, la Commissione Sportiva Automobilistica Italiana che ha patrocinato questa edizione 2012 e, nel corso della due giorni, ha organizzato appuntamenti e premiazioni che hanno portato a ModenaFiere team, preparatori e operatori di tutti i campionati. Gli addetti ai lavori hano avuto modo di discutere di materiali, tecnologie, prodotti e servizi legati ai veicoli ad alte prestazioni, nonché sul futuro dell’intero settore del Motorsport, che investe sempre più sulle energie ecocompatibili e nuovi motori non inquinanti. Denominatore comune di molti convegni e incontri è stata, infatti, la certezza che nei prossimi anni i combustibili fossili scompariranno dalle competizioni motoristiche per lasciare spazio a energie ecocompatibili. Motori elettrici, a basso impatto ambientale, ma anche i carburanti alternativi, GPL e Metano, coniugano ecologia, affidabilità e sicurezza e sono in grado di sopportare meglio situazioni di stress durante le gare rispetto ai combustibili liquidi.Alto l’interesse anche da parte delle 5 delegazioni estere arrivate da Inghilterra, Germania, Russia, Repubblica Ceca e Slovacchia: le delegazioni, sono state gestite da Modena Emilia Romagna Italy Empowering Agency, l’Azienda Speciale della Camera di Commercio di Modena per lo sviluppo internazionale, che si è occupata anche del servizio di business matching tra espositori e visitatori.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet