KERAKOLL LAVORA AL RESTAURO DEL COLOSSEO


SASSUOLO 6 DICEMBRE Kerakoll – il più importante produttore mondiale di materiali ecocompatibili per costruire nel rispetto dell’ambiente e del benessere abitativo – risponde all’appello di Della Valle e si candida per il restauro storico eco-sostenibile del Colosseo.Il Gruppo assicura tutto il supporto necessario in termini di fornitura dei materiali e delle competenze tecniche a titolo gratuito per i lavori di risanamento e finitura del più famoso anfiteatro romano, dichiarato dall’Unesco patrimonio mondiale dell’umanità e fra le Sette meraviglie del mondo moderno.Kerakoll ha alle spalle, infatti, un prezioso know-how nel settore, sancito dalla realizzazione in tutta Italia di numerosi e importanti lavori per il recupero conservativo ecosostenibile del patrimonio artistico ed architettonico, tra i quali: la Basilica di S. Marco a Venezia, l’ ’Arena di Verona, Palazzo Pitti, Palazzo Vecchio e il Corridoio Vasariano a Firenze, la Basilica di Sant’Ambrogio a Milano, i Sassi di Matera e la Reggia di Venaria Reale a Torino, il più grande cantiere di restauro d’Europa.Per il restauro ecosostenibile della struttura del Colosseo il Gruppo garantisce nuove tecniche di lavorazione e nuovi materiali con composizioni analoghe a quelle originali proponendo l’utilizzo esclusivo di materie naturali come la calce idraulica naturale e riportando così alla luce l’antica “calce romana”.La linea interamente naturale introdotta per la prima volta sul mercato da Kerakoll, con malte, intonaci e pitture di pura calce naturale certificati WTA, è infatti approvata come so­luzione idonea per garantire il restauro conservati­vo negli edifici storici e monumentali vincolati dalle Soprintendenze per i Beni Architetto­nici e rende possibile il recupero conservativo “naturale” dei beni architettonici italiani, nel rispetto delle strutture esistenti e dei materiali originari.“ Il nostro impegno e il nostro sostegno all’iniziativa di Della Valle per il restauro storico del Colosseo– commenta Gian Luca Sghedoni, Amministratore Delegato di Kerakoll – nasce da una consolidata partnership e da un forte legame del Gruppo con il patrimonio architettonico italiano. In questo contesto è importante sottolineare come per la realizzazione di interventi qualificati sia necessario operare con una cultura del restauro e del costruire atta a valorizzare al meglio la continuità tra passato e presente, la sicurezza oltre a un basso impatto ambientale”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet