MISSIONE IN GERMANIA PER CONFINDUSTRIA MODENA


MODENA 5 APRILE La locomotiva tedesca corre sempre più forte, accentuando il distacco dal resto dell’Europa sia per crescita del Pil, sia per competitività, sia per quanto riguarda il risanamento dei conti pubblici.Secondo gli ultimi dati, resi noti dalla Federazione delle industrie tedesche (Bdi), nel 2011 il Pil tedesco crescerà del 2,5 per cento, le esportazioni aumenteranno del 7,3 per cento mentre le importazioni saliranno del 7 per cento.La Germania rappresenta dunque un mercato di grandi potenzialità per le imprese italiane basti pensare che, secondo l’Istat, nel 2010 questo Paese è stato il primo mercato di riferimento per l’Emilia-Romagna che ha venduto ai tedeschi beni per un valore superiore ai 5,5 miliardi di euro: il 18,7 per cento in più rispetto al 2009. Per approfondire le diverse opportunità offerte da questo Paese che Confindustria Modena, con alcune aziende associate, parteciperà alla fiera di Hannover sull’automazione industriale. Obiettivo dell’associazione degli industriali modenesi è di fornire a tutte le imprese partecipanti, che operano nel settore specifico della meccanica industriale, il know how e gli strumenti necessari per affrontare il mercato tedesco, sia sul fronte della commercializzazione sia su quello degli investimenti.Le aziende modenesi che hanno aderito alla missione sono cinque: Kernel Sistemi, Sce Group, Teklab, Veba Group e Washers.L’Hannover Messe 2011, in programma dal 4 al 8 aprile è considerato il più grande evento mondiale dedicato alla tecnologia e all’elettronica applicata alla automazione industriale. Inoltre quest’anno una parte dello spazio espositivo della fiera di Hannover sarà dedicato a Motion, Drive & Automation, evento biennale specifico per il settore oleodinamico e pneumatico.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet