mo 30 /6/2011 BIOGAS INNOVATION MODENA Seconda tappa del Road-show 2011


modena 30 giugno E’ stata un successo la seconda tappa del road-show Biogas Innovation che si è copnclusa ieri a Modena presso il Forum Monzani. L’evento, promosso dalla Banca popolare dell’Emilia Romagna (BPER) e da CPL CONCORDIA, è stato pensato per suggerire le condizioni necessarie a favorire una buona managerialità da parte del comparto agricolo coinvolto in processi di realizzazione di impianti di produzione di energia da biogas, attraverso un confronto operativo con il sistema. Nel continuo mutare dello scenario politico e legislativo italiano, resta evidente un fatto: il crescente interesse e gli investimenti nel settore delle energie rinnovabili stanno operando nell’agricoltura e nell’allevamento italiano una profonda evoluzione. CPL CONCORDIA Group di Concordia sulla Secchia (Modena), gruppo cooperativo modenese operante nel settore dell’energia (costruzione e gestione reti gas/acqua/energia elettrica, gestione calore e teleriscaldamento, energie rinnovabili e impianti tecnologici), ha saputo leggere questa nuova tendenza proponendo per il secondo anno “BIOGAS INNOVATION”. Si tratta di un road-show di convegni per promuovere lo sviluppo e l’innovazione delle agro- energie, e per mettere in luce gli scenari possibili e le nuove soluzioni tecniche. La prima tappa dell’edizione 2011 si è svolta l’8 giugno scorso ad Ancona in collaborazione con l’Università Politecnica delle Marche, il settimanale L’Informatore Agrario e CPL CONCORDIA e ha trattato il tema: “Energia rinnovabile come componente utile alla filiera agricola”. “L’attività imprenditoriale è sempre più legata alla possibilità del progetto e alla capacità dell’imprenditore di approvvigionare risorse finanziarie per sostenerlo”, ha dichiarato Roberto Loschi, Resp. Settore Energie Rinnovabili di CPL CONCORDIA. “Il settore delle bioenergie non fa differenza. Questa considerazione è alla base del terzo appuntamento del Tour Biogas Innovation che ha l’audace obiettivo di far parlare le banche su quanto serve per un corretto progetto finanziario strutturato. In parallelo all’attività di vendita CPL CONCORDIA ha strutturato un modello di proposta economico-finanziaria a supporto dei progetti.” “La nostra offerta finanziaria per il comparto della green economy nasce da un attento studio delle esigenze delle imprese”, afferma Corrado Savigni, Direttore Divisione Corporate di BPER. “Di fronte alla consistente crescita del settore, abbiamo ritenuto fosse fondamentale caratterizzarci non solo per la flessibilità, ma anche e soprattutto per l’apporto consulenziale, svolto anche tramite un servizio di perizie indipendenti finalizzate alla valutazione della sostenibilità tecnico-economica degli impianti. La partecipazione ad iniziative come Biogas Innovation testimonia la volontà di BPER di fornire soluzioni innovative alle esigenze della clientela

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet