mo 3/6/2011 Kerakoll si aggiudica in Inghilterra il premio TTA per la migliore iniziativa in campo ambientale


SASSUOLO 3 GIUGNO L’associazione inglese TTA The Tile Association ha conferito a Kerakoll il premio Tile Awards 2011 categoria Ambiente riconoscendo al GreenBuilding Rating e agli innovativi prodotti Eco la qualifica di migliore iniziativa in campo ambientale nel settore della ceramica.TTA The Tile Association, la più importante associazione di categoria che riunisce il mondo dell’industria ceramica del Regno Unito, con questo premio mira a riconoscere e premiare le persone, i prodotti, le imprese e i progetti nel settore delle piastrelle che hanno saputo distinguersi.Gian Luca Sghedoni, CEO Kerakoll Spa, nel ritirare il premio ha commentato: “Questo Premio è l’ennesimo riconoscimento al grande lavoro che l’azienda ha intrapreso a livello sociale, ambientale ed economico. Mi riferisco ai progetti e alle strategie messi in atto per rendere il GreenBuilding facilmente accessibile a tutti, perché progettare edifici verdi giova alla salute delle persone, del pianeta, ai governi e al nostro futuro”Kerakoll si è aggiudicata il premio per il GreenBuilding Rating: lo standard certificato per misurare le performance di sostenibilità dei materiali da costruzione in grado di orientare la progettazione e la realizzazione di edifici ecocompatibili indicando attraverso l’analisi scientifica dei componenti un punteggio di rating ambientale per ogni prodotto, in una scala da “ECO ZERO” (il prodotto non è da considerarsi eco-sostenibile) a “ECO 5” (il prodotto è da considerarsi ecologico e a basso impatto ambientale).Il GreenBuilding Rating è ampiamente considerato come una delle iniziative più importanti degli ultimi anni per promuovere l’utilizzo responsabile dei materiali da costruzione rispettosi dell’ambiente e della salute. Il sistema di valutazione della sostenibilità edilizia Green Building Rating è un sistema volontario, basato sui principali riferimenti normativi esistenti, protocolli europei e certificazioni ambientali, ed è guidato dal mercato. A gennaio 2011 Kerakoll ha ottenuto da parte di SGS, il più importante organismo mondiale di controllo di sistemi e certificazioni, l’Attestato che certifica il GreenBuilding Rating® come “metodo di misurazione affidabile, completo ed essenziale a garanzia della sostenibilità ambientale dei propri prodotti come previsto dal GreenBuilding Rating® ECO 2011”.Già da alcuni anni Kerakoll ha avviato una policy a favore della sostenibilità ambientale, promuovendo scelte e comportamenti aziendali compatibili con l’obiettivo di salvaguardia delle risorse del pianeta e della salute delle persone. In particolare, grazie a un programma di ricerca innovativo e a investimenti in green research pari al 5,4% del fatturato aziendale, Kerakoll ha sviluppato prodotti di nuova generazione che hanno superiori performance tecniche, un basso impatto ambientale e migliorano la salute e la qualità della vita. Oggi l’azienda realizza 20 linee di prodotti innovativi e 1.700 referenze ecocompatibili per una produzione annua di 950.000 ton realizzata utilizzando 470.000 ton di materiali regionali, 220.000 ton di materiali naturali riciclati e tagliando 9.500.000 kg di emissioni di anidride carbonica nell’atmosfera grazie a nuove conoscenze formulative e all’utilizzo del 100% di energia pulita. Kerakoll è leader mondiale nei prodotti e servizi per il GreenBuilding con un fatturato di 335 milioni di Euro nel 2010, di cui circa il 40% realizzato all’estero, 12 società operative e 10 stabilimenti produttivi.Kerakoll nasce nel 1968 a Sassuolo, nel cuore del più importante comprensorio ceramico mondiale, dall’iniziativa imprenditoriale di Romano Sghedoni. Il Gruppo è guidato da Gian Luca Sghedoni – figlio del fondatore, vincitore nazionale del premio Ernst&Young “L’Imprenditore dell’Anno 2008” affiancato da un gruppo dirigente che coniuga l’esperienza e la competenza tecnica con un approccio innovativo e fortemente managerializzato.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet