Nasce la nuova Antress Industry Spa: fashion group da 70 milioni di euro


carpi 28 ottobre Con una previsione di fatturato 2011 pari a 70 milioni di euro, nasce un nuovo fashion group tutto italiano:Antress Industry Spa, che fa capo alla neonata Holding Moulin Rouge Spa, è il prodotto della fusionetra l’azienda carpigiana Antress Industry, nata nel 1989 e produttrice del marchio E-gò, e Manila Grace Srl di Bologna, acquisita e portata a nuova vita già nel 2005.Anima della nuova holding sono l’imprenditore Maurizio Setti e le due designer nonché socie, Sonia De Nisco e Alessia Santi, che danno sostanza, rispettivamente, allo stile di E-Gò, Doralice e Manila Grace.La nuova Antress Industry Spa, che detiene i brand Manila Grace, Doralice ed E-gò, vuole proporsi come un polo dell’abbigliamento e degli accessori made in Italy, protagonista del business in tutte le sue fasi, dalla produzione alla distribuzione. All’azienda, infatti, fanno capo altre tre controllate: Simple’s, che gestisce 7 outlet (Brennero, Noventa Piave, Carpi, Roma, Napoli, Bari); Room20, azienda marchigiana che realizza le calzature; infine Tex Spread, azienda di tessuti che utilizza tecnologia Shima Seiki e Stoll.Il gruppo nasce con un obiettivo ben preciso: premere l’acceleratore sull’internazionalizzazione,valorizzando il dna italiano dei marchi. Tutto con risorse proprie. Il modello è sicuramente ManilaGrace, etichetta che tra il 2009 e il 2010 ha incrementato il proprio fatturato del 56% e ha fattoregistrare un ulteriore balzo nel 2011, con una crescita prevista del 40%. La Linea E-Gò, invece,dal 2009 al 2011 ha registrato un incremento oltre il 90%.Risultati oltre le aspettative che sono stati ottenuti facendo leva su una distribuzione per l’85% italiana:l’estero rimane per Manila Grace una scommessa tutta da vincere.“La strategia che Antress Industry SPA, nel suo nuovo assetto societario e sotto la mia guida intende seguire, sarà improntata a una grande coerenza con il DNA dei brand che racchiude: creatività,ottimo rapporto qualità/prezzo e made in Italy” ha dichiarato Maurizio Setti, Amministratore Delegato e Presidente del Gruppo. “Focus sul prodotto, espansione retail e grande attenzione ai mercati esteri sono le principali leve sulle quali Antress Industry SPA agirà per continuare la sua crescita”.Attualmente, il gruppo – che ha 180 dipendenti e produce 1 milione di capi all’anno – può contare su una rete di distribuzione così composta: 26 flagship store Manila Grace; 5 negozi Doralice;6 monomarca E-Gò e 800 punti vendita multimarca in Italia. Il progetto di sviluppo retail è in cima alla lista delle priorità della nuova Antress Industry: verranno aperti nuovi negozi a insegna E-Gò a Forte dei Marmi, Riccione, e un secondo punto vendita a Milano, in zona Brera. Manila Grace, invece, guarda a nuovi mercati: la Cina è già nel circuito di vendita dei brand, insieme a Europa (Spagna, Francia, Germania, Grecia, Benelux, Scandinavia, Inghilterra) e Russia. In fase di trattativa lo sbarco sul mercato orientale: figurano tra le ipotesi tre aperture fra Hong Kong e Shanghai insieme a un partner commerciale locale.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet