MO 26 /4/2011 CREMONINI INVESTE A PARMA SUL POLO IBIS MONTANA ALIMENTARI


BUSSETO 26 APRILE Montana Alimentari (Gruppo Cremonini) ha completato l’ampliamento e la ristrutturazione dello stabilimento di Busseto (la Ibis) dedicato alla produzione di salumi Dop e Igp. Lo stabilimento è stato acquisito dal Gruppo Cremonini nel 2002, nell’ambito del piano strategico di riorganizzazione industriale. Negli ultimi 5 anni sono stati investiti nell’impianto 12 milioni di euro: una scelta che ha consentito di ampliare la struttura e di potenziarne la capacità produttiva, passata da 4.500 a 13.500 tonnellate all’anno.Il più recente investimento riguarda la realizzazione di un corridoio visitatori che permette di accedere in tutte le aree di produzione in assoluta sicurezza: si tratta di un percorso «sigillato» che elimina qualsiasi rischio di contaminazione dei processi produttivi durante le frequenti visite all’impianto, che coniuga i più avanzati processi tecnologici con le antiche lavorazioni tradizionali, ed è all’avanguardia in Europa e fiore all’occhiello dell’industria alimentare italiana. Con 106 dipendenti e una superficie coperta di 28.000 mq, lo stabilimento di Busseto ha una produzione annuale di 2.400.000 salami, 1.200.000 mortadelle, 310.000 salumi tipici (coppe e pancette) e 25.000 culatelli. In particolare, il sito è specializzato nelle produzioni a marchio Dop (Culatello di Zibello, Salamino Italiano alla Cacciatora) e Igp (Mortadella di Bologna, Salame Felino). La «Bologna Gran Ducato» premiata dal Gambero Rosso è il prodotto più ricercato della gamma Ibis, massima espressione della cura che da sempre l’azienda emiliana mette nella produzione di mortadelle. Oggi le unità produttive di Montana Alimentari dedicate al settore dei salumi sono quattro localizzate, oltre che a Busseto, a Gazoldo degli Ippoliti (MN), Postalesio (SO) e Paliano (FR), per un totale di 430 addetti. E proprio a Busseto, L ‘amministratore delegato di Montana Alimentari è Giorgio Pedrazzi.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet