democenter IL MARKETING DEL CENTRO STORICO VIAGGIA SUL TELEFONINO


vignola 24 marzo L’ultima offerta del negozio o l’orario della mostra del museo, direttamente sul telefonino quando ci passi di fronte. Oppure la possibilità di organizzare tour enogastronomici o culturali con il cellulare che fa automaticamente check-in ad ogni tappa e certifica il completamento del percorso. Sono solo alcune delle opportunità che si aprono per il marketing del territorio grazie al nuovo sistema ideato da sei aziende di Vignola nell’ambito di un progetto coordinato da Democenter-Sipe in collaborazione con Università di Modena e Reggio Emilia e Fondazione di Vignola.Il prototipo di questo nuovo servizio sarà presentato nell’incontro “Tecnologie ICT per il marketing territoriale”, organizzato per oggi , dalle 17 alle 19, alla Rocca di Vignola (Sala dei Grassoni). “L’obiettivo – spiega il direttore di Democenter-Sipe Enzo Madrigali – è valorizzare il territorio fornendo maggiore visibilità e nuovi strumenti di marketing alle attività commerciali o alle iniziative culturali di enti pubblici e associazioni. Il nuovo servizio è stato studiato da sei aziende del territorio, che hanno contribuito con le loro esperienze particolari, credendo nel progetto ed anche in una possibile estensione per promuovere il turismo locale e percorsi enograstonomici o culturali”.I nuovi servizi sono resi possibile dallo sfruttamento della tecnologia bluetooth abbinata a servizi di localizzazione già esistenti. Il passante, se ha il bluetooth acceso, passando davanti a un negozio può riceverne la pubblicità o la segnalazione di un’offerta particolare o gli orari di una mostra se transita vicino a un museo. Grazie ai servizi esistenti di georeferenziazione il telefonino potrà certificare che si è passati da certi luoghi: potranno così essere organizzati percorsi a tema, ad esempio enogastronomici o culturali, con premi per chi completa tutte le tappe.Grazie ai messaggi ricevuti sul telefono cellulare l’utente ha poi la possibilità di accedere ad un sito dedicato che contiene pagine informative sugli esercizi commerciali, spazi con annunci pubblicitari, servizi di localizzazione tramite mappe interattive, ma anche calendari di eventi e manifestazioni. Il tutto nel pieno rispetto della privacy: la ricezione dei messaggi è infatti possibile solo se il bluetooth è attivo. Non solo, ma ad ogni ricezione l’utente riceve una richiesta in cui il mittente si identifica e chiede l’autorizzazione all’inoltro del messaggio.“Si tratta di applicazioni – spiega Madrigali – estremamente interessanti per il marketing dei centri storici e di tante realtà che hanno bisogno di sperimentare anche strade nuove per farsi conoscere ed apprezzare. A Vignola partiranno le prime sperimentazioni, ma il sistema può essere ovviamente replicato ovunque”.Sei, come accennato, le aziende del territorio che hanno collaborato al progetto. Aitec, specializzata nella fornitura di sistemi integrati di messaggistica per la gestione delle informazioni nei gruppi di lavoro; Database, che sviluppa soluzioni IT personalizzate; H4T, che oltre a fornire servizi tecnologici agisce da coordinatore per le aziende fornitrici; Misterweb, società che si occupa della gestione di negozi informatici e consulenza, ma è anche una web agency e un internet provider; Osl, che sviluppa sistemi informatici integrati per la gestione del reparto produttivo nelle piccole aziende metalmeccaniche e Omega Informatica, fornitore di soluzioni hardware integrate.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet