Con Riker, la green economy modenese sbarca in Germania


MODENA 24 MARZO L’innovazione modenese sarà protagonista alla Fiera di Lipsia, inGermania.Tra le proposte dall’1 al 3 marzo sarà presente alla Fiera “Zuliefermesse” di Lipsia anche Riker srl (www.riker.it),l’azienda di Castelnuovo Rangone che, a tre anni dalla nascita dell’innovativo KIT E01 Evotek, per la riconversione divetture a motore endotermico in auto a motore elettrico, si presenta ora sul mercato con l’industrializzazione delprodotto e con le smart riconvertite in vetture elettriche nelle due versioni: una equipaggiata con kit di batterie alpiombo e un’altra con kit di batterie al litio.In linea con la propria “filosofia verde” Riker proporrà il programma “Sustainable Mobility” rivolto allo sviluppo ditecnologie dedicate a vetture alimentate elettricamente.Attraverso la partecipazione alla Fiera di Lipsia, Riker intende esportare il proprio concetto di “green economy” fruttodi due fattori fondamentali: una consolidata esperienza che il territorio modenese conserva in ambito di conoscenze ecompetenze meccaniche e del settore automotive e la profonda sensibilità che Riker, fin dalla sua nascita, ha dimostratoper le tematiche ambientali. Riker sarà ospitata, insieme ad altre cinque aziende modenesi leader nel campo dellacomponentistica meccanica ed elettronica, all’interno dello stand dedicato alla realtà modenese e organizzato daPromec, l’Azienda speciale della camera di Commercio di Modena per l’internazionalizzazione.”Sarà un’interessante esperienza – hanno detto i responsabili di Riker alla vigilia dell’inaugurazione della fiera tedesca –soprattutto in considerazione dello sviluppo e della ripresa che negli ultimi mesi ha fatto registrare il settore dellemeccanica in Germania, ma soprattutto per la sensibilità per i settori della greeen economy, che i tedeschi stannodimostrando a tutti i livelli, sia aziendali che istituzionali”.Le premesse per una partecipazione in linea con le attese ci sono tutte: la Zuliefermesse di Lipsia nella passata edizioneha visto l’affluenza di diverse migliaia di visitatori e un tasso di espositori provenienti dall’estero del 32%, a dimostrarequanto una vetrina di questo tipo possa essere importante per una realtà come Riker. Il salone della Zuliefermessecostituisce infatti una delle più importanti esposizioni a livello europeo riguardo lo sviluppo dinamico del settoreindustriale ed è proprio in questo ambiente che Riker potrà esibire una tra le più rilevanti realtà nel settore della mobilitàsostenibile italiana.Riker srl nasce dall’esperienza di quattro professionisti e dalle loro rispettive competenze creando un gruppo all’internodel quale hanno trovato spazio giovani dinamici ed altamente qualificati sia in ambito tecnico-ingegneristico che inquello del marketing e la comunicazione.Fortemente focalizzata sulle tematiche ambientali Riker sta portando avanti il progetto M.Y.S.E. (Make Your SmartElectric) per la riconversione di Smart a motore endotermico in auto a motore elettrico, progettato da EvotekEngineering ed ora industrializzato e commercializzato da Riker.Dopo ala presentazione dei primi due prototipi in Austria nel 2009 da parte di Evotek Engineering, nel 2010 è stataavviata l’industrializzazione del kit e affidata a Riker la riconversione in serie delle vetture, nonché la lorocommercializzazione. Evotek Engineering ha poi continuato nello sviluppo del kit e nella ricerca e innovazione per lamobilità sostenibile.Già legata da un forte legame con il territorio tedesco, Riker sceglie la Germania per la presentazione della propriaflotta di vetture in quanto Stato estremamente sensibile al tema della mobilità sostenibile.“Di fatto la nostra azienda ha già programmi di esportazione avviati con la Germania – hanno detto ancora iresponsabili – un terzo della nostra produzione viene infatti venduta in Germania, seguono Spagna e Italia”.Miria Burani – Marketing e Comunicazione – Mobile: +39 338 6007670

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet