PREMIO IN SPAAGNA PER ANOCRA GROUP


SASSUOLO 24 FEBBRAIO La squadratrice per grossi elementi in ceramica, progettata e prodotta dal Gruppo Ancora di Sassuolo per Sierragres, ha consentito all’azienda di Cordoba di aggiudicarsi l’importante riconoscimento a Cevisama 2011. La ceramica Sierragres ha ottenuto il premio per l’innovazione Alfa de Oro con Sierravent®, elementi portanti per facciata ventilata realizzati con blocchi di gres estruso. I tecnici di Ancora hanno perfezionato e sviluppato le macchine in funzione delle particolari esigenze di produzione di Sierragres, arrivando alla realizzazione di un prodotto la cui innovazione è stata riconosciuta dal prestigioso premio di Cevisama. Le linee di squadratura sono state consegnate a Sierragres nel mese di ottobre e permetonno anche di lavorare i blocchi di Sierrablock®, prodotto innovativo per facciate non ventilate, premiato col Alfa de Oro Cevisama 2009. Alfa de Oro è un premio conferito dalla SECV, Società spagnola della Ceramica e del Vetro, fin dal 1977 ai produttori del settore che si evidenziano per la capacitá innovative tecnologiche ed estetiche.”Questo riconoscimento è una grande soddisfazione anche per noi, che abbiamo contribuito alla produzione di Sierravent®. – commenta Fabio Corradini, Vice Presidente Ancora -. Puntare e investire sull’innovazione e sulla ricerca tecnologica è una scelta vincente, una strada che da sempre abbiamo percorso”.In occasione di Tecnargilla 2010, il Gruppo Ancora ha presentato la nuova gamma di squadratrici con caratteristiche altamente innovative. Fedeli alla tradizione aziendale di robustezza e affidabilità, sono state completamente ridisegnate per garantire miglior protezione alle cinghie e migliorare ergonomia e accessibilità. La novità più importante riguarda l’introduzione del controllo numerico su tutti gli assi di movimento delle macchine: nelle versioni automatizzate, i motori sono brushless e i movimenti controllabili con touch screen dal quadro comandi.Il Gruppo Ancora di Sassuolo ha chiuso 2010 con un fatturato di segno positivo, pari a 43 milioni di euro (+ 19%). L’anno precedente aveva registrato 36 milioni di euro di fatturato, un risultato comunque buono. L’azienda impiega oggi 265 dipendenti e ha pianificato oltre 5 milioni di investimenti per il triennio 2009-2011. Dati che indicano la vitalità del Gruppo, una realtà industriale del comprensorio sassolese specializzata nei due comparti meccanico e finitura, che dimostra di essere solida e in crescita.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet