BPER PREMIO DI STUDIO RAG. GUIDO MONZANI ASSEGNATA LA BORSA PER L’ANNO 2010


MODENA 21 GIUGNO Presso la Sala Biblioteca della Banca popolare dell’Emilia Romagna, in Via San Carlo a Modena, si è oggi tenuta la cerimonia di premiazione del dott. Alessio Astolfi, al quale il dott. Eugenio Garavini, Direttore Centrale, ha consegnato l’ambita borsa di studio di 2.750 Euro.L’importante riconoscimento è stato assegnato al dott. Astolfi per l’accurato lavoro di tesi sviluppato, assieme al relatore, la prof.ssa Costanza Torricelli, sul tema “Il Conditional Value-At-Risk, Una misura del rischio di contagio finanziario”. Lo studio si è posto l’obiettivo di una valutazione del modello di misurazione del rischio di contagio finanziario proposto da Adrian e Brunnermeier nel 2008 ed applicato dagli autori solo al rischio di contagio fra banche statunitensi. Il candidato ha dedicato la parte centrale del lavoro ad un’illustrazione di questa nuova proposta quantitativa e ad una discussione delle problematiche di stima con la finalità ultima di giungere ad una valutazione personale della medesima. L’analisi non si è limitata agli aspetti quantitativi ma è stata opportunamente inquadrata nel contesto macroeconomico regolamentare, consentendo all’autore di ottenere nuovi risultati empirici di interesse.Alla cerimonia di premiazione ha partecipato anche il prof. Giuseppe Marotta, responsabile del Corso di Laurea Specialistica in Analisi, Consulenza e Gestione Finanziaria.Il Premio di Studio rag. Guido Monzani ha cadenza annuale ed è destinato agli studenti laureati presso la facoltà di Economia dell’Università di Modena e Reggio che hanno discusso una tesi di laurea specialistica in materie economiche. E’ già aperto il nuovo bando del premio per l’anno accademico 2010/2011. Verranno valutate le tesi discusse nel periodo 1 giugno 2010 – 31 maggio 2011 che avranno presentato una votazione non inferiore a 103/110, segnalate dal docente relatore entro il 30 settembre 2011. Informazioni sul sito bper.it e presso l’Università.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet