lb group guard al 2012 con fiducia


MODENA 21 MARZO Sarà un 2012 difficile ma che dovrebbe confermare gli ottimi risultati raggiunti lo scorso anno, quello della LB Technology di Fiorano Modenese, azienda leader negli impianti ceramici, nei sistemi di macinazione a secco e decorazione alla pressa, tornata su livelli di fatturato pre-crisi.?L’azienda, guidata da oltre un anno da Sergio Viola, manager con una lunga esperienza internazionale maturata in importanti gruppi quali Pirelli, General Electric, BNL holding e Korn Ferry International, ha infatti archiviato il 2011 con ricavi in crescita del 40% rispetto all’anno precedente e un Ebitda tornato positivo dopo alcuni anni. Tra i primi impegni del nuovo Amministratore Delegato vi è stato infatti quello del recupero di margini operativi e redditività per rafforzare lo stato di salute dell’azienda e consentirle un più solido processo di crescita e sviluppo. Grazie a questi risultati, LB ha infatti potuto proseguire nella R&S della propria offerta tecnologica e presenterà a Tecnargilla 2012 un nuovo sistema di macinazione a secco capace di ulteriori risparmi energetici e di una maggiore riduzione dell’impatto ambientale della produzione ceramica.Novità anche sul fronte commerciale  e nella rete di vendita diretta e indiretta. La squadra guidata da Viola è già stata rafforzata in questi mesi per consolidare la leadership in alcuni mercati e incrementare la penetrazione in mercati ritenuti strategici. L’obiettivo è quello di slegare maggiormente le performance dell’azienda dal mercato domestico a vantaggio di economie più dinamiche e ormai pronte a recepire l’elevato livello tecnologico dei macchinari e degli impianti LB.?In particolare, ottimi risultati sono stati registrati negli ultimi mesi nell’area medio-orientale, in Nord Africa e nei Paesi del Centro e Sud America.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet