Al via la III edizione del Festival Green Economy di Distretto


sassuolo 20 maggio E’ tutto pronto per la la terza edizione del Festival Green Economy di Distretto, che prenderà il via a Sassuolo e a Fiorano Modenese nel week-end dal 24 al 26 maggio 2013. Alla presentazione hanno partecipato Armando Cafiero direttore generale di Confindustria Ceramica; Claudio Pistoni, sindaco di Fiorano Modenese e Walter Sancassiani, di Focus Lab, direttore tecnico del Festival; rappresentanti delle istituzioni e degli sponsor sostenitori. Erano inoltre presenti il vicesindaco del Comune di Formigine Antonietta Vastola, l’assessore all’ambiente e politiche giovanili del Comune di Sassuolo Francesca Buffagni, l’assessore alle politiche ambientali del Comune di Fiorano Modenese Marco Busani.Nato nell’ambito della Fabbrica delle Idee, il Festival Green Economy di Distretto è organizzato dal Comune di Fiorano Modenese e da Confindustria Ceramica, in collaborazione con i Comuni di Casalgrande, Castellarano, Castelvetro, Formigine, Maranello e Sassuolo, con il patrocinio della Comunità Europea, del Ministero dell’Ambiente, della Regione Emilia-Romagna, dell’Anci, delle Province di Modena e di Reggio Emilia.“Per essere al fianco delle imprese e dei lavoratori nel loro impegno per contrastare la crisi e trovare nuove opportunità di sviluppo – ha spiegato il sindaco di Fiorano Claudio Pistoni – l’amministrazione comunale è andata oltre le sue tradizionali competenze, dando vita e sostenendo nuovi progetti come La Fabbrica delle Idee, nel cui ambito è nato anche l’idea del festival, coinvolgendo istituzioni pubbliche, imprese, enti privati, università. Green economy significa sostenibilità ambientale, ma anche opportunità di mercato, difesa della leadership italiana, lavoro per i giovani”.“L’eccellenza di questo territorio, che ha fatto dell’industria ceramica italiana un caso di successo a livello mondiale, trova una ulteriore spiegazione nel rapporto tra le imprese ed il territorio – ha dichiarato il Direttore Generale di Confindustria Ceramica Armando Cafiero – L’alta qualità della vita in questi Comuni nasce anche dall’attenzione all’ambiente, non solo urbano ma anche all’interno delle fabbriche. L’attenzione all’ambiente è tratto distintivo dell’industria italiana rispetto a quella dei paesi esteri”.Venerdì 24 maggio il festival si apre presso la sede di Confindustria Ceramica con il meeting Ceramica tra le righe, nel quale le scuole presentano i loro progetti formativi dedicati alla ceramica e progetti con caratteristiche ‘green’. Prosegue poi a Fiorano, fino a domenica 26 maggio, con mostre, spettacoli, meeting, corsi tecnici, laboratori e green tours. Venerdì, alle ore 14.15, presso il Bla, Gbc Italia cura un ‘Corso tecnico avanzato su procedure relative allo Standard Green LEED’. Alle ore 19, presso il Palagreen allestito in Piazza Ciro Menotti, Maurizio Melis di Radio 24 conduce Smart green city, con protagoniste imprese di vari settori del distretto. In serata la Riserva Regionale delle Salse di Nirano, nell’ambito della Giornata Internazionale dei Parchi, accoglie bambini e famiglie ‘Camminando nella natura alla ricerca di storie sotto le stelle’. Al Pala Green, alle ore 21, concerto acoustic green con Fre Monti, da The Voice of Italy. Sabato 25 maggio, presso il Palagreen, alle 10 inizia il meeting Creare e gestire imprese oltre la crisi tra sostenibilità, Made in Italy, innovazione, moderato da Maurizio Melis, con Vittorio Prodi, membro della Commissione Industrie, Ricerca, Energia del Parlamento Europeo e con: Enrico Loccioni di Loccioni Group, Alberto Frausin di Carlsberg Italia, Marco Astorri di Bio-On, Emilio Mussini del Gruppo Panaria, l’assessore regionale Gian Carlo Muzzarelli. Sempre sabato mattina Cerform organizza al BLA una attività di formazione sulle fonte energetiche rinnovabili.Nel pomeriggio visite guidate in aziende e luoghi pubblici per conoscere buone pratiche di green building e green technology. Alle ore 17.15, nel Palagreen, il workshop ‘Ict e green al quotidiano’, approfondisce come le tecnologie smart aiutino la sostenibilità, l’innovazione e lo sviluppo qualitativo con Roberto Marin dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, Paolo Ferri, del progetto Mimesis We City e un rappresentante di Hera, con il progetto Rifiutologo. Serata spettacolare con i Tazenda in concerto e Notte green. Domenica 26 maggio 2013, alle ore 10, presso il Palagreen, in concomitanza con il Maggio Fioranese, il ministro dell’ambiente Andrea Orlando, che ha risposto all’invito, salvo impegni non preventivati di governo, l’economista Oscar Giannino, il presidente di System Group Franco Stefani approfondiscono la Green economy tra regole e mercato: nel merito, oltre i titoli e le etichette. Modera Marco Frey, della Scuola Superiore S. Anna di Pisa. Nel pomeriggio laboratori di educazione green in Piazza Ciro Menotti, a cura di Ceas e conclusione con i Blastema in concerto.Nei tre giorni , in Piazza Ciro Menotti, video, mostre e infopoint.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet