AL DEMOCENTER-Automazione, risparmi in arrivo con il prototipo virtuale


VIGNOLA 2 FEBBRAIOGrazie a un progetto finanziato dalla Fondazione di Vignola, Democenter mette a disposizione delle imprese un laboratorio di simulazione che permetterà di risparmiare tempo e denaro. Permettere alle imprese che si occupano di automazione industriale di risparmiare tempo e denaro nello sviluppo di prototipi; il tutto grazie all’utilizzo di un approccio nuovo, basato sulla modellazione matematica, proposto dall’Università di Modena e Reggio Emilia. A renderlo possibile sono Democenter-Sipe e Fondazione di Vignola, Il campo di azione sono i sistemi di motorizzazione elettrica destinati a muovere parti di macchine ad alta velocità. Diversi i fattori che entrano in gioco, dalla massa all’accelerazione, tutti sperimentabili grazie alla simulazione matematica. Quello che si vuole offrire alle aziende è un sistema tarabile sulla base delle esigenze di chi lo utilizza. I vantaggi? Diminuzione dei tempi di sviluppo, possibilità di simulare il comportamento di una macchina e razionalizzazione dei costi di produzione del prodotto.Il software è stato messo a punto nel corso di un progetto cui hanno lavorato insieme all’Università di Modena e Reggio Emilia tre aziende: Progel, attiva dal 1980 nel settore dell’elettronica industriale; Phema, che da oltre 15 anni è leader nella progettazione di impianti elettrici, pneumatici e oleodinamici per macchine automatiche ed Elau, che con 30 anni di esperienza nel settore è divenuta oggi una delle società in più rapida crescita nel mercato dell’imballaggio. Il software sarà a disposizione di tutte le aziende interessate nel laboratorio dimostrativo di Democenter. Per informazioni si può contattare Valentina Matlì scrivendo a v.matli@democentersipe.it.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet