ASSICOOP MODENA&FERRARA:ESERCIZIO 2012 POSITIVO


modena 18 giugno Nel Palazzo Ducale di Modena, in occasione del 3° Meeting, si è svolta la presentazione dei risultati dell’esercizio 2012 di Assicoop Modena&Ferrara, che confermano una leadership sul territorio conquistata nel tempo. E sarà anche l’occasione per fare un bilancio sugli effetti pesantissimi causati dal terremoto del 20 e del 29 maggio 2012: “Circa 50 denunce di sinistro da parte di nostri primari Clienti con un risarcimento di quasi 40 milioni di euro (oltre 80 milioni a livello nazionale) – sintetizza Milo Pacchioni, Presidente di Assicoop Modena&Ferrara– 500mila euro di minori incassi nei Rami Auto e altrettanti nei Rami Danni, 4 milioni di mancata produzione Vita ed altrettanti di maggiori riscatti sui contratti Vita in essere: questi sono solo alcuni degli effetti che il terremoto ha prodotto sulla nostra attività. Ciononostante, siamo riusciti a chiedere l’esercizio con una sostanziale tenuta della raccolta premi e un eccellente risultato economico.”Il bilancio consuntivo 2012 di Assicoop Modena&Ferrara – che è il secondo del Piano Triennale redatto in occasione della fusione fra Modena e Ferrara– vede infatti ricavi per 19 milioni e 546mila €uro, superiori al budget per 352mila euro, un margine operativo di 3 milioni e 281mila euro, pari al 16,79% dei ricavi, superiore al budget di oltre 126mila euro.Al netto della rivalsa, e delle gestioni finanziaria ed extracaratteristica, il risultato ante imposte è di oltre 2,708milioni di €uro, dopo aver effettuato 550 mila €uro di accantonamenti prudenziali. Il risultato netto d’esercizio è di 1,546 milioni euro, pari al 7,91% dei ricavi.Un risultato che, a fronte delle problematicità che hanno condizionato il mercato ed il territorio nel 2012, premia gli obiettivi della fusione e l’impegno di tutte le persone di Assicoop Modena&Ferrara che, insieme, hanno costruito giorno dopo giorno, un ottimo bilancio di esercizio.Questi i numeri di Assicoop Modena&Ferrara: 250 persone , 63 sportelli e 14 filiali di Unipol Banca di cui 10 integrate, oltre 102.600 Clienti e 207mila contratti in portafoglio. Una carta d’identità che fa di Assicoop Modena&Ferrara una realtà coerente con gli obiettivi dettati del piano triennale dell’azienda. Oggi nel mercato assicurativo italiano, fatto di oltre 130 compagnie ma sempre meno frammentato, Assicoop Modena&Ferrara detiene mediamente nelle due province il 12% di quota nel Comparto Auto, l’11,8% nei Rami Elementari, e il 4,7% nei Rami Vita. Forte dei risultati raggiunti, Assicoop Modena&Ferrara affronta il 2013, anno molto difficile, interpretando con convinzione il ruolo di player unico sul territorio che il Gruppo Unipol affida alle agenzie societarie nelle rispettive province. Il lavoro, il mondo della cooperazione, dell’artigianato, del commercio, le Piccole e Medie imprese, i professionisti, le persone e le famiglie, tradizionali mercati di riferimento di Unipol Assicurazioni, sono da sempre il core business di Assicoop Modena&Ferrara che può contare su un’organizzazione specialistica ed articolata, su una maggiore dimensione raggiunta, su territori contigui, ma sufficientemente diversi, per garantire l’occupazione di nuovi segmenti commerciali non ancora esplorati.In un momento tanto difficile della vita del nostro paese, segnato da profonde divisioni e interessi particolari, Assicoop Modena& Ferrara è l’esempio di come, attraverso l’unione delle forze, si possano affrontare positivamente le difficoltà, fiduciosi delle proprie possibilità e consapevoli di far parte di quel grande e consolidato sistema che si chiama Gruppo Unipol.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet