IRIS CERAMICA – IL 50° CELEBRATO A SASSUOLO


SASSUOLO 17 GIUGNO Graziano Verdi, presidente e amministratore delegato di Iris Ceramica, ha accolto ieri nel quartier generale del gruppo fondato il 7 marzo 1961 dall’imprenditore modenese Romano Minozzi oltre 300 ospiti da tutto il mondo per il meeting dedicato al 50° dalla fondazione che in realtà è stata l’occasione per una presentazione in grande stile delle nuove collezioni e dei piani di sviluppo.Nel corso della convention che si è conclusa nelle splendide sale del Palazzo Ducale di Sassuolo (che nel 1998 Romano Minozzi ha contribuito a restaurare) Graziano verdi , oltre al buon andamento sui mercato di Active, la rivoluzionaria lastra ceramica che abbatte l’inquinamento e dimostra concretamente le qualità del self cleaning della superficie ha annunciato l’apertura di un innovativo show room Iris Ceramica a Hong Kong per fare il paio con quello di Shanghai a marchio GrtanitiFiandre (l’altra aziende del gruppo creato da Romano Minozzi che ora gestisce in affitto anche Iris).Oltre al meeting di lavoro che ha visto protagonisti il Prof Carlo Boschetti (Preside della facoltà di Economia dell’Università di Bologna) e la Prof Claudia Letizia Bianchi (Università di Milano, dipartimento di Chimica Fisica ed Elettrochimica che hanno analizzato il plus imprenditoriale impresso da Romano Minozzi alle sue aziende (Iris Ariostea e Fiandre) e i vantaggi di Active che presto sarà disponibile anche in nuovi grandi formati.Tra le novità confermate da Verdi spicca la presentazione al prossimo Cersaie di una nuova linea creata grazie a una joint venture con la gamma due di rivestimenti firmati Iris.rimane da segnalare lo straordinario allestimento del cortile e della facciata di Palazzo Ducale che grazie a innovativi effetti luminosi hanno fatto da sfondo al marchio IRIS creato da Romano Minozzi quando fondò la società che oggi è uno dei principali gruppi ceramici del mondo, Alla serata ha partecipato Federica Minozzi.“50 anni rappresentano un anniversario importante. Il fatto di essereriusciti nel nostro Gruppo a creare una nuova generazione di materiali,ACTIVE in primis, ed il fatto di essere riusciti anche a migliorare laqualità della crescita, pone le basi per poter sfidare con successo ilfuturo”, continua l’AD Graziano Verdi, “un futuro volto a consolidareanche i principali mercati internazionali in cui siamo già leader, maanche una strategia orientata a penetrare maggiormente quei paesi chedominano lo sviluppo economico mondiale, come Cina, India e Brasile:un primo passo è infatti rappresentato alla prossima apertura di unnostro showroom monomarca nel design district di Hong Kong”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet