ASSILEA: i capannoni e gli immobili ad uso industriale di proprietà delle società di leasing a disposizione in comodato d’uso per le imprese emiliane colpite dal terremoto.


modena 15 giugno Assilea, l’associazione italiana che raggruppa la quasi totalità degli operatori del leasing in Italia lancia la campagna di solidarietà “IL LEASING unito per la ripresa dell’Emilia”, l’iniziativa a favore delle imprese colpite dai tragici eventi sismici avvenuti nelle province di Bologna, Modena, Ferrara, Reggio Emilia, Mantova e Rovigo. Le società di leasing mettono a disposizione in comodato (a titolo gratuito o a prezzi calmierati) di imprese ed imprenditori colpiti, i capannoni e gli immobili ad uso industriale di proprietà delle società di leasing al momento in attesa di vendita o di rilocazione.Ciò consentirà alle aziende danneggiate dal sisma, che hanno la necessità di trovare immobili da utilizzare (ad es. ad uso deposito) temporaneamente durante la fase di ricostruzione o di messa in sicurezza delle loro aziende, di usufruire di capannoni attualmente non destinati ad alcuna attività produttiva. Per verificare la disponibilità di un capannone, l’imprenditore dovrà accedere al sito Assilea (www.assilea.it) e, nell’area dedicata al sisma troverà visualizzata una mappa interattiva della regione Emilia Romagna contenente gli immobili messi a disposizione con la possibilità di poter visualizzare l’immagine con vista aerea dell’immobile e alcuni dettagli dello stesso; se interessato, dovrà compilare un breve modulo on line di richiesta che sarà in automatico inoltrato alla società di leasing; quest’ultima, a sua volta, provvederà tempestivamente a prendere contatti con l’imprenditore per dare positivo esito alla richiesta.“Il nostro vuole essere un segno di riconoscenza nei confronti di un territorio che ha sempre creduto allo strumento del leasing nonché un segnale concreto e tangibile dell’attenzione che il leasing rivolge” – ha affermato Maurizio Lazzaroni, Presidente di Assilea – “a tutte le imprese che, per gli eventi sismici, hanno dovuto interrompere la propria attività. Invitiamo coloro che hanno subito danneggiamenti a farsi avanti per provare a far ripartire la loro impresa con i nostri immobili attualmente non locati o in vendita”Questa iniziativa fa seguito alla campagna di Assilea, rivolta alle proprie associate, di sospendere almeno fino alla fine del 2012, il pagamento dei canoni di leasing nei confronti dei clienti (persone fisiche, imprese, enti) aventi sede o beni acquisiti in leasing nei territori colpiti dall’evento sismico che abbiano avuto danneggiamenti, anche parziali. È allo studio la possibilità di estendere tale iniziativa anche ai beni strumentali (macchinari , torni etc.).ASSILEA – Associazione Italiana Leasing – raggruppa la quasi totalità degli operatori del leasing in Italia, costituiti da banche universali o pluriprodotto, banche specializzate, intermediari finanziari e società di noleggio a lungo termine. Compito fondamentale dell’Associazione è di svolgere istituzionalmente le attività di informazione ed assistenza a favore degli Associati, collaborando a diversi livelli e nelle varie sedi, nazionali ed estere, alla soluzione dei problemi inerenti al leasing.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet