BPER decide di esercitare l’opzione di riscatto anticipato totale del POC 4% 2010-2015 mediante regolamento in azioni


MODENA 13 SETTEMBRE Il Consiglio di Amministrazione della Banca popolare dell’Emilia Romagna Società cooperativa (“BPER”),riunitosi in data odierna, ha deciso, nell’ambito del progetto di rafforzamento patrimoniale del gruppo BPERapprovato in data 14 giugno 2011 e comunicato al mercato in pari data, di esercitare il diritto di procedere alriscatto anticipato totale delle obbligazioni costituenti il prestito obbligazionario denominato “BPER 4% 2010-2015 subordinato convertibile con facoltà di rimborso in azioni”, emesso da BPER in data 5 marzo 2010 (il“POC 2010-2015”).Il riscatto anticipato del POC 2010-2015 avrà ad oggetto la totalità delle n. 24.794.223 obbligazioni incircolazione, del valore nominale di euro 10,00 cadauna, per complessivi nominali euro 247.942.230. Ai sensidell’articolo 11 del regolamento del POC 2010-2015, il riscatto anticipato comporterà il riconoscimento a favoredegli obbligazionisti di un premio pari al 10% del valore nominale delle obbligazioni riscattate.Il riscatto anticipato del POC 2010-2015 avverrà, ai sensi di quanto previsto dal già citato articolo 11 delregolamento, mediante consegna agli obbligazionisti di azioni BPER di nuova emissione nel numero massimodi 37.136.874 e con eventuale corresponsione agli obbligazionisti di un conguaglio in denaro da determinarsisulla base del prezzo di mercato delle Azioni BPER nel Periodo di Rilevazione per il Riscatto.

Riproduzione riservata © 2017 viaEmilianet