MO 13 /12/2010 Legacoop Modena- venerdì l’assemblea


MODENA 13 DICEMBRE La crisi della finanza e dell’economia globale è iniziata oltre tre anni fa. E la sua ombra lunga sta ancora deprimendo gli andamenti e le prospettive dell’economia e della società italiana.Anche i segnali di ripresa (export) di fine 2010 non trasferiscono effetti positivi sull’occupazione, né sulla domanda interna, e l’Italia rimane al bivio, tra stagnazione e crescita, tra rassegnazione e volontà di rilancio.C’è comunque una imprenditoria che ha “tenuto”, sta reagendo e investe ancora sul lavoro e sull’impresa per uscire da questa fase grigia. Ma, dopo la sbornia liberista ed affaristica degli ultimi decenni e la crescente presenza di illegalità diffusa, come può un’economia “reale e giusta” trovare la via maestra di uno sviluppo sostenibile ed equo? Con quali risorse, innovazioni, strumenti e alleanze? E, in questo contesto dinamico, quali funzioni e quali reali prospettive potrà avere l’imprenditoria cooperativa? Con questi interrogativi si è recentemente avviata la riflessione congressuale del “sistema” Legacoop, che vedrà nei primi mesi del 2011 i suoi appuntamenti più significativi: Assemblea congressuale a Modena venerdì 25 febbraio 2011; a Bologna l’ 11 marzo 2011; a Roma nei giorni 6, 7 e 8 aprile 2011.Intanto una prima occasione di confronto sulle proposte cooperative e le elaborazioni in corso sarà ospitata dall’ Assemblea annuale delle Cooperative modenesi aderenti a Legacoop, che si terrà venerdì 17 dicembre 2010 (15.00-18.30) presso il Baluardo della Cittadella di Modena.Aprirà i lavori la relazione introduttiva del presidente di Legacoop Modena, Roberto Vezzelli. Seguirà la presentazione del quinto Rapporto di Responsabilità Sociale della Cooperazione modenese, che riferirà dei cambiamenti economici e sociali degli ultimi tre esercizi (2007-2009) di un campione rappresentativo dell’intera imprenditoria cooperativa: ne riflette, infatti, circa l’87% del fatturato e il 77% dell’occupazione. Alle 17.00 avrà luogo la Tavola rotonda (“Sviluppo & Solidarietà: verso il Congresso di Legacoop Emilia Romagna”) in cui si discuteranno gli assi valoriali e programmatici in cui l’economia cooperativa sta ricercando i cambiamenti necessari per alimentare una nuova stagione di crescita.Quest’ anno, pertanto, saranno le riflessioni pre-congressuali a fornire il tema monografico che, ogni volta diverso, è solito accompagnare la presentazione del Rapporto Sociale della Cooperazione modenese.Parteciperanno alla pubblica Tavola rotonda i coordinatori dei quattro gruppi di lavoro regionali a cui Legacoop Emilia Romagna ha affidato lo sviluppo dei maggiori temi congressuali. Ne elenchiamo i raggruppamenti tematici, che rispecchiano anche le denominazioni dei quattro gruppi di lavoro: 1.Sviluppo, risorse, politiche pubbliche, strumenti, dimensione di impresa, lavoro e formazione; 2. Alleanze sociali e territorio; 3. Welfare, sussidiarietà e spazio pubblico; 4. Le ragioni ed i modi dello stare insieme in cooperativa e nella struttura associativa; riorganizzazione Legacoop in Emilia Romagna.L’Assemblea di venerdì 17 dicembre 2010 rappresenterà pertanto una anteprima dei lavori in corso. E non dovrebbero mancare spunti di interesse, non solo per l’imprenditoria cooperativa.Il Programma dell’Assemblea:ore 15,00 Apertura dei lavori dell’Assembleaore 15,15 Intervento introduttivo Roberto Vezzelli, Presidente di Legacoop Modena.ore 15,30 Presentazione RAPPORTO SOCIALE 2009 Luigi Manfredi, Responsabile Ufficio Studi di Legacoop Modena.ore 17,00 Tavola Rotonda “Sviluppo & Solidarietà: verso il Congresso di Legacoop Emilia Romagna”.Partecipano:Giovanni Monti, Presidente Legacoop Ravenna e Coordinatore primo Gruppo regionale di lavoro; Ildo Cigarini, Presidente di Legacoop Reggio Emilia e Coordinatore secondo Gruppo regionale di lavoro; Franca Guglielmetti, Presidente Cadiai Cooperativa Sociale di Bologna e Coordinatrice terzo Gruppo di lavoro regionale di lavoro;Roberto Vezzelli, Presidente Legacoop Modena e Coordinatore quarto Gruppo regionale di lavoro;Mario Mazzoleni, Docente di Economia Aziendale Università di Brescia;Dario Guidi ,Coordinatore Tavola rotonda; Direttore periodico “Consumatori”.Sono invitate all’Assemblea anche le Associazioni d’impresa, sindacali, sociali e politiche della regione e della provincia di Modena, oltre alle pubbliche Amministrazioni.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet