Cermag (GRUPPO GOLDONI) investe e cresce a tutta velocità


CARPI 11 APRILE Cermag – azienda del Gruppo modenese Goldoni (fatturato 2011: 55 milioni di euro), leader mondiale nella produzione di macchine agricole per coltivazioni specializzate – annuncia per il primo trimestre ordini per un valore di 3 milioni di euro. Grazie all’investimento di 1 milione per l’automazione del magazzino, l’azienda sta per incrementare l’attività nel comparto oleodinamico e velocizzare ulteriormente i tempi di consegna, tanto in Italia quanto all’estero. Ciò le permetterà di chiudere il 2012 con un fatturato che sfiorerà i 20 milioni di euro, in aumento del 20% rispetto all’anno precedente. 
Nata nel 1989 dall’esperienza della Goldoni trattori, Cermag è oggi azienda leader in Italia e conosciuta in più di 60 Paesi nel mondo per la produzione e la commercializzazione di ricambi after market e originali per macchine agricole e attrezzature da giardinaggio delle migliori marche. Nello stabilimento di 10.000 mq a Rio Saliceto (RE) operano 36 dipendenti e 20 agenti. Il segreto del successo di questa azienda risiede in tre fattori chiave: la produzione prevalentemente Made in Italy, la velocità nei tempi di consegna e la fidelizzazione della propria clientela.
«La strategia che ci ha permesso una crescita costante nel corso degli anni è stata quella di occuparci internamente di tutto – spiega Elisabetta Goldoni, amministratore delegato Cermag e consigliere Goldoni – e, avvalendoci anche dell’aiuto di validi collaboratori (come aziende di spedizioni /trasporti veloci e la decennale collaborazione con Susa di Perugia), di effettuare le nostre consegne nel giro di ventiquattrore in tutta Italia». Grazie al vasto assortimento di ricambi – 20.000 codici prodotto a magazzino – e alla velocità dei servizi, l’azienda conta oggi 5.000 clienti altamente fidelizzati, per i quali effettua 40.000 spedizioni annue (circa 130 al giorno).
«Il nuovo magazzino automatico – continua Elisabetta Goldoni – ci permette di accelerare ulteriormente il processo produttivo e di consegna dei nostri ricambi, riducendo i costi e aumentando la redditività. Grazie ai recenti investimenti, poi, oggi Cermag può intensificare la propria presenza nel comparto oleodinamico». L’azienda, storicamente forte nella produzione e commercializzazione di ricambi per realtà quali Faster, Manuli, Bondioli & Pavesi, ha recentemente stretto un accordo con Rexroth del Gruppo Bosch e con Brevini per la realizzazione e la vendita di ricambi originali, ed ha avviato una collaborazione con VM Motori.
Con il rafforzamento nel comparto oleodinamico Cermag ha ampliato la propria produzione del 25%: una crescita che ha richiesto un adeguamento dei cataloghi, le cui nuove versioni – sia in carta che online – sono di imminente pubblicazione. Il 20% del giro di affari della Società è realizzato all’estero; in crescita sono soprattutto Portogallo/Spagna e Centro America (+20%); bene anche i Paesi del Nord Africa e Medio Oriente con un +10%. Prossimo obiettivo: incrementare il mercato in Germania, Polonia e Paesi dell’Est Europa, anche grazie alla recente assunzione di manager dedicati a queste aree. 
«L’alta qualità della produzione e l’elevato standard dei nostri servizi fanno sì che anche i Paesi più lontani dall’Italia preferiscano ordinare i ricambi Cermag, piuttosto che rifornirsi da aziende locali – conclude Elisabetta Goldoni. – Molto importante per noi è anche la stretta sinergia con Goldoni: fornitori e clienti in comune, un know-how maturato sul campo, la collaborazione con il reparto Ricerca & Sviluppo (che si traduce in una approfondita conoscenza tecnica dei prodotti) ci rendono particolarmente competitivi sul mercato a livello internazionale».

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet