È scontro sul Lambrusco made in Spain


modena 11 febbraio Scontro Italia–Spagna sul Lambrusco. Un vino frizzante rosso prodotto in Spagna sbarca sul mercato col nome della famosa Doc italiana. Il Consorzio del Lambrusco di Modena ha già proposto un ricorso che è però stato respinto dai magistrati iberici. A darne notizia il presidente della Commissione Agricoltura del Parlamento europeo, Paolo De Castro. «Abbiamo inoltrato un’interrogazione al Commissario Ue all’Agricoltura Ciolos – spiega De Castro –. Lambrusco è una denominazione tutelata ed è impensabile che venga usurpata all’interno della stessa Ue». Ma la vicenda del Lambrusco spagnolo non è l’unico motivo di allarme sul fronte della tutela dei vini Doc. «Preoccupa – aggiunge – anche il probabile via libera ai produttori statunitensi a utilizzare termini in uso per i vini francesi come «Chateau» e «Clos». Una decisione che pur non toccando l’Italia pone seri interrogativi. Appena pochi mesi fa abbiamo varato col «Pacchetto qualità» le regole sulla protezione che impongono che i singoli governi Ue si attivino per far rispettare le norme sulle denominazioni d’origine. Qualsiasi passo indietro è inaccettabile».

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet