BUON 2011 PER LA BELLCO


MIRANDOLA 11 GENNAIO Oltre 108 milioni di euro di fatturato. E’ qusto il risultato 2011 per la Bellco, la maggiore realtà biomedicale a guida italiana, che ha sede a Mirandola. E per il 2012 si continuerà sulla strada della ricerca, innovazione, internazionalizzazione, investimento in risorse umane e orientamento al paziente. Il presidente Carlo Vanoli il direttore Finanziario Mario Luppi, il direttore Scientifico, Marketing e Commerciale Mauro Atti il direttore Supply Chain & It Fabrizio Cappi, il direttore Tecnico Andrea Palazzo e ‘amministratore delegato Stefano Rimondi hanno presentato i risultati generali del 2011 e ragionato sulle prospettive di crescita per il 2012. Con 360 addetti (di cui 260 a Mirandola e circa un centinaio tra Tolosa e le filiali estere di Francia, Spagna, Belgio e Canada) all’interno del mercato europeo, altamente consolidato per quanto riguarda i prodotti emodialitici, Bellco conta un market share che arriva al 18-20 per cento in Italia e Belgio. È fra i leader in nazioni quali Canada (primo fornitore di apparecchiature per questo Paese, che vanta uno dei sistemi sanitari più avanzati), Messico, Corea e Cina. A medio termine non si esclude la penetrazione sul mercato statunitense.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet