PANARIAGROUP Industrie Ceramiche S.p.A.: al via il secondo impianto dedicato al gres laminato.


sassuolo 10 maggio Panariagroup raddoppia nello stabilimento di Fiorano (MO) la linea produttiva dedicata al gres laminato, una linea di lastre in gres sottile per pavimenti e rivestimenti altamente innovative con uno spessore di soli 3 millimetri e formati fino a 3 metri per 1 metro.Dopo aver avviato la prima linea produttiva di lamina di gres nel 2009 e alla luce dei successivi successi di mercato ottenuti da tale prodotto, Panariagroup continua a investire in innovazione tramite l’acquisto di un secondo impianto con tecnologia del Gruppo System S.p.A.Il raddoppio della linea produttiva consentirà al Gruppo di avere a regime una capacità produttiva annua di gres laminato di 2.000.000 mq, che si vanno ad aggiungere alla “tradizionale produzione di gres porcellanato.Il gres laminato prodotto con la tecnologia System abbraccia tutti i marchi del gruppo sassolese, non solo KERLITE di Cotto d’Este, primo gres laminato lanciato nel 2005 sul mercato dopo un approfondito studio di mercato e che tuttora continua a riscuotere notevoli consensi sul mercato, ma anche ZER03 di Panaria, Slimtech di Lea e LS-300 di Fiordo. Il prodotto ottenuto è ideale per rivestire e pavimentare superfici interne ed esterne e fa della versatilità e della facilità d’impiego i suoi punti di forza, senza rinunciare agli elevati contenuti tecnici ed estetici.Il limitato spessore della lastra rende possibile la posa in sovrapposizione al vecchio rivestimento o pavimento, senza necessità di demolire riducendo notevolmente i costi e i tempi di rinnovo. Inoltre, grazie alla facilità di taglio, il prodotto può adattarsi perfettamente a qualsiasi schema di posa mentre grazie al ridottissimo peso di 7 kg al metro quadrato ci sono indubbi vantaggi di logistica interna e nei trasporti.“L’investimento in innovazione e tecnologia – commenta Emilio Mussini, Presidente di Panariagroup – rappresenta l’unico strumento che possa garantire ancora alle aziende italiane lo sviluppo e il mantenimento dell’occupazione consentendo inoltre di presentarsi da una posizione di forza con sistemi produttivi e prodotti all’avanguardia, come in questo caso con il nostro gres laminato, sui quei mercati dove oggi si sono aperte interessanti opportunità di sviluppo.”“Il made in Italy – dichiara Franco Stefani, presidente di System Group – non è soltanto un marchio da apporre ai nostri prodotti o una firma estetica ma una scommessa da portare avanti, una garanzia di sviluppo e di avanguardia nella ricerca di nuove tecnologie in un distretto che, della ceramica, ha fatto la storia. A Cersaie 2010 è stato il boom degli spessori sottili, con prodotti ancora sperimentali, quando la nostra tecnologia era in grado di produrre già 10 anni fa questo tipo di prodotto, la cui garanzia di qualità è testimoniata dalla soddisfazione dei nostri clienti e dalle conferme che da loro derivano.”Panariagroup Industrie Ceramiche S.p.A., con sede nel cosiddetto “comprensorio della ceramica” tra Modena e Reggio Emilia, è capo di un Gruppo attivo da 30 anni nella produzione e commercializzazione di materiale ceramico per pavimenti e rivestimenti, con una focalizzazione sulla fascia alta e lusso del mercato. Con circa 1.800 dipendenti e 6 stabilimenti produttivi Panariagroup si posiziona tra i principali produttori nazionali ed internazionali distribuendo i propri prodotti in più di 100 paesi attraverso una rete di vendita composta da 500 dipendenti e da 300 Agenti di Vendita che servono un parco di circa 9.000 clienti.Panariagroup, quotata al Segmento Star di Borsa Italiana dal novembre 2004, è attiva attraverso 8 marchi di riferimento (Panaria, Lea, Cotto d’Este, Fiordo, Margres, Love Tiles, Florida Tile e Blustyle) tutti posizionati nella fascia alta e lusso del mercato.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet